More

    Cosa si può mangiare a colazione con la malattia della cistifellea?

    -

    Mangiare frutta a colazione per aiutare la malattia della cistifellea.Credito immagine:MirageC/Moment/GettyImages

    La cistifellea può essere piccola, ma quando è malata, provoca sintomi molto fastidiosi. Una dieta per la malattia della cistifellea può aiutare ad alleviare o prevenire le complicazioni della malattia, compresi i calcoli biliari. Una colazione sana e povera di grassi fa parte di un modello alimentare sano.

    La colazione per la cistifellea può includere molti cibi gustosi, ma esclude le tipiche opzioni grasse come la salsiccia e la pancetta.

    Suggerimento

    Le ricette della dieta per la cistifellea per la prima colazione includono alimenti a basso contenuto di grassi che favoriscono la cistifellea, come cereali integrali, frutta fresca e latticini a basso contenuto di grassi.

    Informazioni sulla malattia della cistifellea

    La cistifellea si trova appena sotto il fegato e immagazzina la bile, un liquido utilizzato per digerire i grassi. Ha una forma a pera ed è relativamente piccola.

    Dopo aver mangiato, lo stomaco e l’intestino iniziano a digerire ed elaborare il cibo. La cistifellea rilascia la bile nell’intestino tenue attraverso un dotto biliare per aiutare l’elaborazione e la scomposizione del cibo.

    Se si verifica un blocco nel dotto biliare, il dolore si manifesta nella cistifellea. La malattia della cistifellea descrive l’infezione, l’infiammazione, l’ostruzione del dotto o i calcoli. Le condizioni che possono colpire la cistifellea, come descritto dalla Johns Hopkins Medicine, includono:

    • Colecistite, o infiammazione della cistifellea
    • Calcoli biliari
    • Tumori sotto forma di cancro (raro)
    • Ascessi
    • Difetti congeniti
    • Crescite irregolari di tessuto

    Il medico diagnostica la malattia della cistifellea e può dirle di più sul trattamento e sulla gestione, nonché sulla prognosi. Se la malattia della cistifellea non può essere gestita, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere l’organo. Fortunatamente, la bile ha altre vie per raggiungere l’intestino tenue.

    Leggi anche  Quali sono i benefici per la salute della pancetta non polimerizzata?

    Preoccupazioni per i grassi e le calorie della dieta

    Una dieta sana e ricca di nutrienti aiuta a mantenere la cistifellea in perfetta salute. Ciò che si mangia può stimolare la cistifellea e provocare dolore a causa di malattie e infiammazioni. Come sottolineato in una proposta di ricerca pubblicata nel Cochrane Database of Systematic Reviews nel marzo 2017, i grassi alimentari, in particolare, hanno un impatto sul dolore alla cistifellea.

    Gli autori hanno anche suggerito la possibilità che la restrizione dei grassi possa abbassare i livelli di colesterolo di una persona e, di conseguenza, il colesterolo nella bile. Il colesterolo nella bile svolge un ruolo nello sviluppo dei calcoli biliari.

    Una dieta a basso contenuto di grassi fa riposare la cistifellea, alleviando i sintomi dell’infiammazione.

    Anche tenere sotto controllo l’apporto calorico totale può aiutare ad alleviare il dolore alla cistifellea. Uno studio su donne iraniane con diagnosi di malattia della cistifellea, pubblicato nel Journal of Health, Population and Nutrition nel marzo 2015, ha rilevato che le donne che hanno avuto un rapido aumento di peso, hanno consumato un numero elevato di calorie e hanno avuto una dieta descritta come “malsana”, avevano maggiori probabilità di sviluppare la malattia.

    Cibi da evitare

    Gli alimenti che aggravano la malattia della cistifellea sono quelli ad alto contenuto di grassi, elaborati e contenenti molta farina bianca raffinata, come pane e pasta bianchi. Anche i cibi fritti, soprattutto quelli preparati con olio vegetale o di arachidi, possono essere aggravanti.

    Gli alimenti specifici per la colazione che dovrebbe evitare sono la salsiccia, la pancetta, i panini alla cannella e altri dolci da forno ad alto contenuto di grassi, il latte intero, il formaggio fuso, i tuorli d’uovo e il burro. Anche alcuni alimenti salutari ad alto contenuto di grassi, come l’avocado, le noci e il burro di noci, è meglio lasciarli fuori dal menu della colazione della cistifellea.

    Leggi anche  Informazioni nutrizionali per Hamburger Helper

    Cibi favorevoli alla cistifellea

    Quando le è stata diagnosticata una malattia della cistifellea, scelga alimenti a basso contenuto di grassi. Tuttavia, non deve eliminare tutti i grassi, perché un po’ di grassi fanno bene.

    Gli alimenti che favoriscono la cistifellea includono:

    • Carni magre, come il pesce bianco e il petto di pollo o di tacchino.
    • Proteine di origine vegetale, come le lenticchie o il tofu
    • Condimenti per insalata, panna acida e crema di formaggio senza grassi
    • Cereali integrali, come avena, riso integrale, quinoa e orzo
    • Latticini a basso o nullo contenuto di grassi, come yogurt, latte e ricotta
    • Frutta e verdura fresca
    • Albumi d’uovo

    L’Health Systems of British Columbia suggerisce che, quando sceglie i latticini a basso contenuto di grassi, dovrebbe scegliere il latte scremato o all’1 percento, lo yogurt a basso contenuto di grassi con il 2 percento o meno di grassi del latte e il formaggio a basso contenuto di grassi con il 20 percento o meno di grassi del latte. Se mangia pollo o tacchino, rimuova la pelle. Se usa delle salse, le prepari con yogurt magro o non grasso, oppure scelga la salsa o le spremute di agrumi.

    Gli alimenti ad alto contenuto di fibre impediscono la formazione di calcoli biliari e l’infiammazione della cistifellea. Georgian Medical News ha pubblicato una ricerca nel giugno 2014, dimostrando che una dieta ad alto contenuto di fibre mostra benefici statisticamente significativi per la prevenzione del rallentamento del dotto biliare, prevenendo così la malattia della cistifellea. Gli alimenti ad alto contenuto di fibre includono verdure a foglia, cereali integrali e molti frutti.

    Mangiare mini pasti

    Alberta Health Systems of Canada suggerisce alle persone con malattia della cistifellea di consumare molti piccoli pasti e spuntini durante la giornata. A colazione, per esempio, potrebbe mangiare solo una banana e uno yogurt magro all’inizio e poi, qualche ora dopo, una fetta di pane tostato integrale con una spalmata di marmellata di fragole e frutta. I piccoli pasti facilitano la digestione e non sovraccaricano la cistifellea.

    Leggi anche  Dolore alla lingua dopo aver mangiato frutta

    Idee per la colazione della cistifellea

    Mettere insieme tutte queste raccomandazioni in ricette per la cistifellea può sembrare impegnativo, soprattutto se ha sempre amato una colazione abbondante e ricca di cibi grassi tradizionali. Ma ha ancora molte opzioni.

    Affini le sue abitudini alimentari. Le idee per la colazione per la malattia della cistifellea includono:

    • Omelette o frittata di albumi con una varietà di verdure tritate e cotte con un filo d’olio d’oliva.
    • Farina d’avena con frutti di bosco e latte magro o latte di mandorla/di soia
    • Frutta fresca e yogurt magro
    • Orbagel di toast integrale con crema di formaggio senza grassi
    • Cereali integrali pronti per il consumo con latte magro e banana
    • Tofu strapazzato cotto in una piccola quantità di olio d’oliva e preparato con tofu morbido, fagioli neri, erbe fresche e salsa di pomodoro.
    • Tacchino bianco macinato con finocchio, origano e pepe nero, peperone e cipolla tritati, formato da polpettine e cotto al forno.
    • Toast integrale con pomodoro a fette e formaggio magro fuso
    • Frullato di frutta con fragole, banana, yogurt magro e ghiaccio

    Se aggiunge della carne alla sua colazione, anche se è magra, faccia attenzione alla carne che mangia più tardi nella giornata. Alberta Health Systems raccomanda di non mangiare più di due o tre porzioni di carne al giorno.