More

    Trigliceridi alti e ipotiroidismo

    -

    I trigliceridi sono la forma più comune di grasso nel corpo. L’ipotiroidismo è una malattia in cui la ghiandola tiroidea produce troppo pochi ormoni. Avere l’ipotiroidismo aumenta il rischio di livelli malsani di colesterolo, secondo la Guida alla salute del “New York Times”, tra cui LDL elevato o colesterolo “cattivo”, HDL basso o colesterolo “buono” e trigliceridi alti. Se hai o sospetti una di queste condizioni, chiedi consiglio al tuo medico.

    Trigliceridi alti e ipotiroidismo possono essere gestiti attraverso farmaci e cambiamenti dietetici. Credito immagine: Stockbyte / Stockbyte / Getty Images

    Processi

    I trigliceridi immagazzinano calorie che non usi immediatamente dopo aver mangiato. Successivamente, gli ormoni aiutano il tuo corpo a rilasciare trigliceridi da utilizzare come energia. Poiché l’ipotiroidismo riduce la velocità con cui il tuo corpo utilizza le calorie per il carburante e rallenta la produzione di ormoni, è più probabile che i tuoi trigliceridi rimangano nelle cellule adipose. L’ipotiroidismo aumenta anche i livelli di LDL aumentando l’assorbimento del colesterolo attraverso il fegato, impedendogli di eliminare efficacemente il colesterolo in eccesso, secondo “The Complete Thyroid Book” di Kenneth Ain, M.D. e M. Sara Rosenthal, bioetica e specialista in disturbi endocrini.

    conseguenze

    I trigliceridi alti, o un punteggio superiore a 149 mg / dL, sono un fattore di rischio per la sindrome metabolica, che aumenta il rischio di patologie gravi, tra cui diabete e malattie cardiache, secondo l’American Heart Association. L’aumento di peso, un sintomo comune di ipotiroidismo, aumenta ulteriormente questi rischi.

    Prevenzione / Soluzione

    I cambiamenti nella dieta possono aiutare a prevenire o invertire i problemi di colesterolo legati all’ipotiroidismo fino a quando i farmaci tiroidei non ripristinano livelli ormonali sani, secondo Ain. La tua dieta dovrebbe enfatizzare cibi ricchi di fibre, proteine ​​magre e grassi sani e limitare le fonti malsane di grassi e colesterolo nella dieta, come carni grasse, latticini e alimenti trasformati, come pane bianco e dolci zuccherati. L’attività fisica e la perdita di peso in eccesso possono anche migliorare i trigliceridi e la salute cardiovascolare generale. Se i trigliceridi o il colesterolo LDL rimangono elevati per diversi mesi nel trattamento dell’ipotiroidismo, il medico può raccomandare farmaci che riducono il colesterolo.

    Leggi anche  Alimenti ricchi di peptidi

    Alimenti Ottimi

    Le preziose fonti di fibre includono cereali integrali, frutta, verdura e legumi, come fagioli e lenticchie. I cereali integrali, le alghe e altre verdure fresche forniscono anche vitamine del gruppo B, che possono aiutare a ridurre i sintomi dell’ipotiroidismo, secondo il Medical Center dell’Università del Maryland. Fonti proteiche salutari per il cuore includono pesce, pollame senza pelle, albumi e latticini a basso contenuto di grassi. Gli acidi grassi omega-3, che sono prevalenti nei pesci grassi, come salmone, sgombro, ippoglosso e aringhe, riducono i livelli di trigliceridi. Ulteriori fonti di grassi salutari includono noci, semi, avocado e oli vegetali.