More

    Alimenti ricchi di idrogeno solforato

    -

    L’acido solfidrico è una sostanza tossica prodotta principalmente durante i processi industriali. L’inalazione di gas idrogeno solforato può causare respiro corto o persino la morte. Piccole quantità di idrogeno solforato sono anche prodotte dai batteri nell’intestino dopo la digestione di determinati alimenti. L’esposizione a basse dosi può attenuare l’appetito e provocare mal di testa nel tempo. L’esposizione da cibo digerito probabilmente non è sufficiente per causare gravi effetti collaterali, ma potrebbe contribuire a cattivi odori quando si passa il gas.

    Donna che esamina carne confezionata in drogheria Credito: Moussa81 / iStock / Getty Images

    Livelli sicuri

    Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, diversi alimenti e bevande possono contenere solfuri. L’acido solfidrico viene assorbito rapidamente dal tratto digestivo e la maggior parte viene elaborata dal fegato ed escreta attraverso i reni o i polmoni. Le quantità presenti nella maggior parte degli alimenti sono considerate troppo basse per produrre effetti significativi. Per riferimento, una dose orale di 250 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo non sembra causare danni nei ratti dopo quattordici settimane intere di esposizione.

    Carne confezionata

    La carne di manzo cotta contiene circa 0,6 mg di idrogeno solforato per libbra e l’agnello cotto ha una gradazione di circa 0,9 milligrammi per libbra. Alcuni aminoacidi contengono zolfo, quindi le concentrazioni di idrogeno solforato tendono ad essere più elevate nelle carni confezionate anaerobicamente. L’imballaggio a tenuta d’aria impedisce che questo composto venga rilasciato nell’aria durante lo stoccaggio. La cisteina e la metionina sono due aminoacidi che contengono zolfo e contribuiscono ai livelli di idrogeno solforato. Le proteine ​​animali contengono tutti gli aminoacidi essenziali, quindi tutti i prodotti a base di carne confezionati avranno piccole quantità di idrogeno solforato.

    Leggi anche  Elenco degli alimenti che contengono trigliceridi a catena media

    Latticini e produzione

    I latticini riscaldati, come il latte scremato, possono contenere circa 3 milligrammi di idrogeno solforato per gallone. La crema ha poco più del doppio di quella quantità, principalmente perché a volte il dimetil solfuro viene aggiunto durante la lavorazione della crema. Questo composto solforico potrebbe anche essere aggiunto a gelatina, soda e caramelle come parte del processo di fabbricazione. Il dimetilsolfuro può essere convertito in idrogeno solforato quando il cibo degrada o mentre lo digerisci.

    Assunzione abituale

    L’acqua potabile potrebbe contenere anche tracce di idrogeno solforato, ma oltre 0,2 milligrammi per gallone creerebbero sapori e odori rilevabili. Se la tua acqua potabile avesse livelli quasi pericolosi di idrogeno solforato, è probabile che non vorrai berla a causa dell’odore. Nel Regno Unito, l’assunzione media di idrogeno solforato da cibo e acqua è stimata in 1,7 milligrammi al giorno. Se sei preoccupato per questa sostanza, evita gli alimenti trasformati e limita l’assunzione di carne. È probabile che il tuo corpo sarà in grado di gestire le normali quantità già presenti nella tua dieta.