More

    Quali sono i vantaggi della vitamina C tamponata?

    -

    La vitamina C è una delle vitamine essenziali che devi consumare quotidianamente. Mentre la maggior parte delle persone ottiene sufficiente vitamina C dagli alimenti che mangiano, alcuni potrebbero richiedere integratori.

    La vitamina C tamponata è meno acida della normale vitamina C. Credito immagine: skaman306 / Moment / GettyImages

    Gli integratori tamponati di vitamina C e gli integratori standard di vitamina C hanno gli stessi benefici nutrizionali, ma la vitamina C tamponata è meno acida, il che significa che provoca meno irritazione gastrointestinale e può essere meglio tollerata come integratore.

    Mancia

    La vitamina C tamponata è più facile sul tratto gastrointestinale ed è meno probabile che produca calcoli renali. Può anche contenere ulteriori nutrienti, come un multivitaminico.

    Vitamina C e salute

    Vitamina C, nota anche come acido ascorbico, è un nutriente e antiossidante che puoi trovare in molti alimenti. Il consumo di vitamina C svolge una varietà di ruoli diversi nel corpo, tra cui:

    • Migliorare la fertilità
    • Aiutare il corpo a produrre collagene
    • Supportare la guarigione delle ferite
    • Aiutare il corpo ad assorbire il ferro dagli alimenti a base vegetale
    • Supportare il sistema immunitario
    • Proteggere le cellule dai radicali liberi, che aiuta a prevenire le malattie
    • Prevenire problemi di salute legati alla carenza, come lo scorbuto

    Poiché le persone non possono produrre la propria vitamina C, devono consumarne alcune dagli alimenti che mangiano quotidianamente. Secondo il National Institutes of Health, la maggior parte delle donne adulte ha bisogno in giro 75 milligrammi di vitamina C al giorno e gli uomini hanno bisogno 90 milligrammi al giorno.

    Tuttavia, i fumatori (e le persone regolarmente esposte al fumo passivo) hanno bisogno di più vitamina C rispetto alla media; dovrebbero consumare un 35 milligrammi supplementari al giorno.

    Leggi anche  15 bevande antinfiammatorie che puoi fare facilmente a casa

    Anche le donne incinte e le madri che allattano dovrebbero consumare più vitamina C della media: le donne incinte hanno bisogno 85 milligrammi al giorno, mentre le donne che allattano hanno bisogno 120 milligrammi al giorno.

    Molte persone ricevono abbastanza vitamina C dagli alimenti che mangiano. Gli alimenti ricchi di vitamina C sono principalmente frutta e verdura, come peperoni, agrumi, kiwi, broccoli e fragole. Anche molti cereali e bevande sono arricchiti con questo nutriente.

    Cinque porzioni di frutta e verdura diverse ogni giorno dovrebbero fornirti 200 milligrammi o più di questo nutriente essenziale. Ciò significa che la maggior parte delle persone che seguono una dieta sana non dovrebbero preoccuparsi del loro consumo di vitamina C..

    Leggi di più: 11 nutrienti di cui gli americani non ne hanno mai abbastanza

    Supplemento di vitamina C.

    Alcune persone, come quelle con malattie croniche o condizioni gastrointestinali che impediscono loro di assorbire i nutrienti, potrebbero non essere in grado di ottenere abbastanza vitamina C dagli alimenti che mangiano. Queste persone potrebbero aver bisogno di integratori e sarà spesso consigliato loro di consumare una quantità giornaliera raccomandata di nutrienti più alta.

    La vitamina C viene talvolta utilizzata anche per aiutare a prevenire o gestire determinati problemi di salute, come le infezioni del tratto urinario o il raffreddore comune. In tali casi, la vitamina C è raccomandata a dosi abbastanza elevate, che in genere variano tra 250 milligrammi e 1 grammo.

    Sebbene il consumo di vitamina C nella parte inferiore di questa scala possa essere consumato dai cibi che mangi, consumare circa un grammo di questo nutriente può essere molto più difficile senza integratori.

    Gli integratori di vitamina C sono disponibili in varie forme. È possibile ottenere acido ascorbico sintetico, acido ascorbico miscelato con antiossidanti, una variazione di sale minerale di acido ascorbico o un prodotto combinato (in genere una miscela di tutti questi tipi).

    Leggi anche  Alimenti ad alto contenuto di fibre: frutta secca

    Tutti questi tipi di integratori sono equivalenti se stai cercando di ottenere i benefici nutrizionali della vitamina C, ma alcune persone preferiscono la vitamina C tamponata perché non è né alcalina né acida e, di conseguenza, è pensata per essere più delicata nel tratto gastrointestinale.

    Se stai pensando di assumere un integratore di vitamina C, dovresti parlare con il tuo medico per trovare il tipo migliore per te. Indipendentemente dal tipo che scegli, assicurati di non consumare più di 2.000 milligrammi di vitamina C al giorno. Troppa vitamina C può ridurre i livelli di altri nutrienti nel tuo corpo e avere spiacevoli effetti collaterali gastrointestinali.

    Benefici tamponati della vitamina C.

    La vitamina C tamponata ha tutti gli stessi benefici per la salute dell’acido ascorbico standard. Tuttavia, questo integratore ha i benefici più notevoli quando è necessario assumere il nutriente grandi dosi. Se assunto per lunghi periodi di tempo, dosi elevate di vitamina C possono aumentare il rischio di calcoli renali, in particolare nelle persone con una storia di calcoli di ossalato.

    Tuttavia, alte dosi di buffered la vitamina C non può influenzare i livelli di ossalato, il che significa che la vitamina C tamponata ha meno possibilità di produrre calcoli renali.

    Molti prodotti tamponati di vitamina C sono costituiti da sali minerali di acido ascorbico, noti come ascorbati minerali. Ciò significa che non sono solo vitamina C sintetica, ma contengono anche minerali aggiuntivi, dando vita a un prodotto più simile a un multivitaminico.

    Gli ascorbati minerali più popolari della vitamina C sono l’ascorbato di sodio, che contiene 111 milligrammi di sodio, e l’ascorbato di calcio, che contiene tra 90 e 110 milligrammi di calcio. Tuttavia, possono contenere anche:

    • Ascorbato di potassio, che può contenere fino a 175 milligrammi di potassio
    • Ascorbato di magnesio
    • Ascorbato di zinco
    • Ascorbato di molibdeno
    • Ascorbato di cromo
    • Ascorbato di manganese
    Leggi anche  Le 5 peggiori colazioni per la longevità, secondo gli esperti di invecchiamento

    Se stai assumendo vitamina C tamponata, è importante sapere quale ascorbato minerale viene utilizzato nel tuo integratore. Assicurati di consultare il tuo medico prima di iniziare a prendere un integratore tamponato di vitamina C fatto con un ascorbato minerale. Mentre questi nutrienti aggiuntivi sono utili, potrebbe essere necessario limitare il consumo di determinati minerali in base alla salute o alla dieta.

    Leggi di più: 43 Supplementi esposti: quali considerare, quali evitare

    Prodotti tamponati di vitamina C.

    Oltre ai minerali presenti negli ascorbati minerali, potresti anche scoprire che i prodotti tamponati di vitamina C hanno anche altri ingredienti. Ad esempio, la polvere Ultra Buffered C di Orthoplex è una polvere di vitamina C miscelata con antiossidanti, ma questa società non rivela quale tipo di vitamina C o antiossidanti viene utilizzato o da dove provengono gli ingredienti.

    Altri prodotti, come Blackmores Buffered C, sono realizzati con una combinazione di acido ascorbico normale e ascorbato di calcio. Blackmores Buffered C contiene anche bioflavonoidi aggiunti, un tipo di antiossidante presente nella maggior parte degli alimenti ricchi di vitamina C.

    I bioflavonoidi possono aiutare a migliorare la funzione della vitamina C all’interno del corpo. Questo prodotto inoltre rilascia lentamente la vitamina C per un periodo di otto ore, piuttosto che tutto in una volta, in parte a causa del modo in cui i bioflavonoidi funzionano.