More

    Perché non dovresti mai, mai abbuffarti di noci del Brasile

    -

    Le noci del Brasile sono una buona fonte di proteine, fibre alimentari, grassi mono e polinsaturi salutari per il cuore, vitamine e minerali. Tuttavia, contengono un composto potenzialmente tossico che, se ingerito in quantità superiore alla quantità raccomandata, potrebbe comportare rischi per la salute, incluso l’avvelenamento. Scopri perché dovresti non abbuffarsi mai con le noci del Brasile!

    Gli effetti collaterali delle noci del Brasile possono includere avvelenamento da selenio se ne mangi troppi.Credito immagine: Tane4kaChe / iStock / GettyImages

    Pericolo di contenuto di selenio

    Le noci del Brasile contengono a alto contenuto della traccia minerale di selenio. Sebbene il selenio sia necessario al tuo corpo per sopravvivere, le quantità tossiche possono essere pericolose. Solo un importo al minuto è necessario per mantenere il suo importante ruolo di antiossidante per supportare il sistema immunitario e aiutare a regolare la tiroide, tra le altre funzioni biologiche.

    La quantità di selenio nelle noci del Brasile varia leggermente a seconda di dove sono state coltivate, a causa del suolo e di altri fattori. Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti afferma che le noci del Brasile contengono 544 microgrammi di selenio per oncia. Un’oncia di noci del Brasile è uguale a sei chicchi o 28,35 grammi. In altre parole, una noce del Brasile contiene quasi 96 microgrammi di selenio.

    Quanto selenio è sicuro?

    L’indennità dietetica raccomandata di selenio per mantenere una buona salute è:

    • Bambini, da 7 mesi a 3 anni, 20 microgrammi

    • Bambini, dai 4 agli 8 anni, 30 microgrammi

    • Bambini, da 9 a 13 anni, 40

      microgrammi

    • Adulti, dai 14 anni in su, 55 microgrammi

    • Donne in allattamento e in gravidanza, da 60 a 70 microgrammi

    Quanto selenio è tossico?

    Mangiare solo una noce del Brasile ti farà superare il valore giornaliero raccomandato, contribuendo al 137 percento.

    Tuttavia, sebbene non salutare, è improbabile che questa quantità provochi una grave reazione tossica. Il National Institutes of Health elenca il livello limite massimo tollerabile per il selenio da cibo e integratori combinati come:

    • Bambini, da 1 a 3 anni, 90 microgrammi
    • Bambini, dai 4 agli 8 anni, 150 microgrammi
    • Adolescenti, dai 9 ai 13 anni, 280 microgrammi
    • Adulti, di età pari o superiore a 14 anni, 400 microgrammi

    NutritionFacts.org suggerisce che mangiare meno quattro noci del Brasile ogni giorno può effettivamente farti impazzire contro il limite giornaliero tollerabile per il selenio e metterti a rischio di tossicità. Quando mangi le noci del Brasile, prendi in considerazione il altre fonti alimentari di selenio che mangi, come pesce, prosciutto, manzo, tacchino e uova. Inoltre, se si assumono integratori, assicurarsi di controllare gli ingredienti per i livelli di selenio e aggiungere tale importo al consumo giornaliero.

    Leggi anche  Gli esperti di una longevità proteica vogliono che tu mangi più spesso

    Sintomi di tossicità del selenio

    La tossicità da selenio è una condizione nota come selenosi. Un indicatore precoce dell’assunzione eccessiva di selenio è un odore di aglio sul respiro e un sapore metallico in bocca. I segni clinici più comuni di assunzione elevata di selenio includono:

    • Perdita o fragilità di capelli e unghie
    • Lesioni della pelle
    • Nausea
    • Diarrea
    • Eruzioni cutanee
    • Denti chiazzati
    • Fatica
    • Irritabilità
    • Anomalie del sistema nervoso

    I sintomi più acuti della selenosi sono gravi reazioni gastrointestinali e neurologiche come:

    • Sindrome da distress respiratorio acuto
    • Infarto miocardico
    • La perdita di capelli
    • Tenerezza muscolare
    • Tremors
    • lightheadedness
    • Rossore al viso
    • Insufficienza renale
    • insufficienza cardiaca
    • La morte, in rari casi

    Reazioni allergiche ai dadi

    Un’allergia alle noci è una delle allergie alimentari più comuni nei bambini e negli adulti, secondo Food Allergy Research and Education. Essendo una noce dell’albero, le noci del Brasile possono causare una reazione allergica grave e potenzialmente letale. Anche un piccolo numero di noci può causare sintomi imprevedibili, che vanno da lievi a gravi, tra cui:

    • Dolore addominale, crampi, nausea e vomito
    • Facialswelling
    • Diarrea
    • Difficoltà a deglutire
    • Prurito alla bocca, gola, occhi, pelle o qualsiasi altra area
    • Nasalcongestione o naso che cola
    • Nausea
    • Mancanza di respiro
    • Anafilassi: una reazione potenzialmente pericolosa per la vita che può provocare shock al corpo

    Un’allergia alla noce dell’albero spesso dura una vita con meno del 10 percento delle persone che superano l’allergia, afferma l’American College of Allergy, Ashma and Immunology. Se sei allergico alle noci, evita la tossicità delle noci del Brasile non consumando prodotti contenenti noci del Brasile, inclusi olio e burro.

    Alto contenuto di bario

    Il bario è un metallo che viene assorbito da alcune piante dal terreno. È stato scoperto che le noci del Brasile contengono bario in diverse concentrazioni, a seconda della posizione geografica. Le intossicazioni da bario sono rare e spesso accidentali o causate da ingestione suicida. Il risultato può causare debolezza muscolare e paralisi, danni al cuore e insufficienza respiratoria.

    Leggi anche  4 trucchi per godersi le caramelle di Halloween senza rovinare i denti, dai dentisti

    Uno studio è stato condotto dal Journal of Analytical Toxicology per valutare la sicurezza del consumo di noci del Brasile rispetto alle concentrazioni di bario naturale e radio nelle noci in varie regioni brasiliane. L’ingestione di appena 0,2 grammi di sali di bario può essere tossica in alcuni casi, ma le dosi letali nell’uomo di solito vanno da 1 a 30 grammi.

    I ricercatori hanno riferito che il livello di radioattività del radio e del bario nel frutto dell’albero della noce del Brasile è da due a quattro volte superiore rispetto ad altri prodotti alimentari nella stessa regione. Tuttavia, il bario non viene completamente assorbito quando le noci vengono ingerite nel tuo corpo. Sulla base dei risultati dello studio, la conclusione è stata che la radioattività presente nelle noci del Brasile fa non presentare rischi per la salute per un’ingestione giornaliera di una noce.

    Nutrizione delle noci del Brasile

    Come la maggior parte delle noci, le noci del Brasile lo sono ricco di calorie e grassi. Ma se mantieni il consumo al minimo e mangi solo da quattro a sei noci di tanto in tanto, hanno una moltitudine di benefici nutrizionali. Una porzione di sei noci del Brasile contiene 185 calorie e 4 grammi di proteina e solo 3,5 grammi, o 1 percento, del valore giornaliero per carboidrati.

    Sei noci del Brasile contengono anche 18,8 grammi di grassi totali, 4,3 grammi di quelli che sono grassi saturi. Tuttavia, le noci contengono 6,9 grammi di sano Grasso monoinsaturo e 5,8 grammi di grassi polinsaturi. Le linee guida dietetiche suggeriscono che l’assunzione totale di grassi sia limitata al 20-35 percento dell’apporto calorico giornaliero – tra 44 e 78 grammi – e che non più del 10 percento dovrebbe provenire da grassi saturi.

    Le noci del Brasile ne sono una buona fonte fibra alimentare, offrendo l’8% di DV, per aiutare a mantenere sano l’apparato digerente e contribuire a ridurre il colesterolo e ridurre il rischio di malattie cardiache.

    Leggi di più: Cosa fa la fibra per il tuo corpo?

    Più benefici delle noci del Brasile

    Le noci del Brasile contengono Vitamine del gruppo B., necessario per molte funzioni metaboliche e fisiologiche nel tuo corpo. Con 0,2 milligrammi di tiamina, Le noci del Brasile forniscono il 12 percento del tuo valore giornaliero in sei noci. La tiamina svolge un ruolo chiave nel corretto funzionamento del sistema nervoso, dei muscoli e del cuore.

    Leggi anche  La vitamina K assottiglia il sangue o lo addensa?

    Le noci del Brasile contengono folati – 2 percento di DV in sei noci – particolarmente importante per le donne in gravidanza per prevenire il basso peso alla nascita e garantire il corretto sviluppo del loro bambino. Riboflavina aiuta a metabolizzare carboidrati, grassi e proteine ​​nel tuo corpo e una manciata di sei noci offre l’1% del tuo DV. Le noci del Brasile forniscono anche l’1% di DV per porzione di sei noci vitamina B6, cruciale per la salute di occhi, cuore e cervello e acido pantotenico, che aiuta il tuo sistema immunitario e nervoso.

    Oltre alle vitamine del gruppo B, le noci del Brasile contengono l’8 percento del DV per vitamina E, un importante antiossidante per aiutare a combattere le malattie.

    Leggi di più: Quali sono i vantaggi delle vitamine del complesso B?

    Tutti gli EssentialMinerals

    Le noci del Brasile contengono un’abbondanza di minerali, oltre al selenio. Ricca fonte di magnesio, le noci del Brasile contribuiscono con il 27 percento del valore giornaliero in sei pezzi. Magnesio regola la sintesi proteica, il controllo della glicemia e le funzioni muscolari e nervose del corpo.

    Anche una fonte significativa di rame, fornendo il 25 percento di DV per sei chicchi, le noci del Brasile possono proteggere il cervello, supportare il sistema immunitario e contribuire alla densità ossea. Anche le noci del Brasile forniscono fosforo – 20 percento di DV – necessario per pelle, capelli, ossa e denti sani. Altri minerali in Brasile sono le noci calcio, ferro, potassio, zinco e manganese.

    Leggi di più: Perché i minerali sono importanti per la tua dieta?

    Interazioni farmacologiche e farmacologiche

    Se stai assumendo determinati farmaci, fai attenzione ed evita di mangiare troppe noci del Brasile che potrebbero causare un’interazione con il contenuto di selenio della noce. Selenio maggio peggiorare l’effetto di:

    • anticoagulanti
    • sedativi
    • Le erbe che inibiscono la coagulazione (come angelica, chiodi di garofano, zenzero)

    Selenio in Brasile noci matto indebolire gli effetti di:

    • immunosoppressori
    • Contraccettivi orali
    • Colesterolo-loweringagents
    • niacina
    • Coppersupplements