More

    Dolore vicino alla clavicola durante le flessioni

    -

    La clavicola collega le scapole e l’osso mammario. Conosciuta dai medici come la clavicola, è l’unica lunga osso del corpo che si trova in posizione orizzontale. Sebbene numerosi legamenti del braccio e della spalla si leghino ad esso, le clavicole stesse non sono protette dai muscoli. Questo è ciò che rende facile da individuare, ma è anche ciò che rende facile ferire. In effetti, la clavicola è l’osso rotto più frequentemente nel corpo. Con tutti quei legamenti attaccati e poiché ruota quando la spalla si muove, se qualcosa ha fatto del male a uno di loro, lo sentirai forte e chiaro – specialmente se stai facendo flessioni.

    Il dolore alla clavicola durante le flessioni può essere causato da fratture, artrite o altre condizioni. Credito immagine: champja / iStock / Getty Images

    Tuttavia, la tua clavicola non è necessariamente rotta. Una clavicola dolorosa durante le flessioni e altri esercizi con pesi può indicare una serie di problemi diversi da un lieve caso di tendinite a lesioni che dovrebbero ricevere cure mediche.

    Leggi di più: Dolore alla spalla

    allenamento eccessivo

    Certo, ti dedichi al fitness, ma lo stai esagerando? Una delle cause più comuni di infortunio atletico è l’abuso, che può traumatizzare muscoli, tendini, legamenti e il resto delle viscere, mettendoti sulla strada del dolore. La tendinite è un’infiammazione di un tendine, mentre la tenosinovite è lo stesso affare, ma con l’infiammazione del rivestimento della guaina del tendine. Entrambi sono spesso associati alla spalla e al tendine sulla punta superiore del bicipite, così come al flessore radiale carpi. Per curare la tendinite o altre lesioni da movimento ripetitivo, prima di tutto smetti di fare tutto ciò che fa male. Applicare calore per infiammazione cronica o raffreddore se si tratta di una lesione acuta. Prendi antinfiammatori da banco come aspirina, ibuprofene o naprossene. Nei casi più gravi, i medici possono somministrare iniezioni di corticosteroidi per alleviare l’infiammazione.

    Leggi anche  Questa variazione di affondo modificabile lavora contemporaneamente su glutei, addominali ed equilibrio

    La clavicola funge da puntone tra le scapole e l’osso del seno. Credito immagine: Sell4shot / iStock / Getty Images

    Frattura

    Le fratture della clavicola si verificano in genere quando si cade sulla spalla o sul braccio teso o quando si colpisce un colpo diretto all’osso. In alcuni casi, anche i legamenti che attaccano la spalla all’osso della clavicola vengono strappati, quindi ora hai un vero caso di significati urlanti. La maggior parte delle fratture della clavicola vengono trattate immobilizzando il braccio con un’imbragatura per 4-6 settimane. Le fratture gravi possono richiedere un intervento chirurgico, ma se hai una frattura grave, probabilmente non eseguirai flessioni. Comunque sia, se hai motivo di sospettare di esserti fratturato la clavicola, dovresti assolutamente consultare un medico. Non c’è niente di meglio del dolore profondo e penetrante di un osso in difficoltà che ti porta comunque da un operatore sanitario.

    Artrite della spalla

    La spalla ha due articolazioni e l’artrite può colpire ciascuna di esse. Una articolazione acromioclavicolare (AC), in cui la clavicola incontra la punta della scapola. Esistono cinque diversi tipi di artrite e l’articolazione AC è sensibile a tutti loro, la più comune è l’artrosi. Ciò erode la cartilagine liscia che riduce l’attrito nelle articolazioni. L’osteoartrite nella spalla di solito colpisce le persone dopo i 50 anni. Altri tipi di artrite possono insorgere dopo una frattura della spalla o derivare da lacrime nei legamenti della cuffia dei rotatori o interruzione dell’apporto di sangue all’omero.

    Sindrome dello sbocco toracico

    Un certo numero di vasi sanguigni e nervi principali viene instradato attraverso un passaggio tra il collo e il torace chiamato uscita toracica. Grazie al sovraffollamento, questi vasi e nervi possono essere schiacciati tra varie ossa o muscoli, causando dolore, bruciore e formicolio dal collo alle braccia. La pressione, come quella esercitata dai flessioni, può alleviare il dolore e persino causare gonfiore. Nei casi più gravi, la circolazione è compromessa. Le sindromi da sbocco toracico sono più comuni nelle donne di età compresa tra 35 e 55 anni. Per la maggior parte delle persone, la terapia fisica e l’esercizio fisico possono ridurre o eliminare i sintomi. La sindrome dello sbocco toracico merita assistenza medica.

    Leggi anche  I 5 esercizi per addominali più difficili che puoi fare con una mini fascia

    Leggi di più: Push-up e dolore al braccio