More

    Cosa succede se si supera la frequenza cardiaca massima durante l’attività fisica?

    -

    È possibile superare la frequenza cardiaca massima raccomandata per l’esercizio cardiovascolare, ma di certo non è raccomandato. Ciò è particolarmente rischioso se si ha una condizione di salute o si assumono farmaci. La soluzione migliore quando si determina quanto in alto si dovrebbe spingere la frequenza cardiaca durante l’esercizio è quella di consultare un medico.

    Significato

    La zona di frequenza cardiaca target raccomandata è dal 50 all’85 percento della frequenza cardiaca massima. Il superamento dell’85 percento della frequenza cardiaca massima può essere pericoloso per la salute, poiché l’esercizio ad un’intensità estrema è associato ad un aumento del rischio per un evento cardiaco, secondo uno studio del 2002 pubblicato sul “Canadian Medical Association Journal”. I ricercatori hanno scoperto che il superamento della raccomandazione dell’85% porta a uno scarso recupero della frequenza cardiaca, il che significa che impiega più tempo a tornare alla normalità. Il recupero della frequenza cardiaca è una misura della forma cardiovascolare. Lo studio ha anche riscontrato una maggiore incidenza di tachicardia ventricolare non sostenuta e depressione del segmento ST tra le persone che superano la raccomandazione dell’85%, entrambi i quali sono indicatori di un aumentato rischio di mortalità cardiaca.

    rischi

    Se non hai la malattia coronarica o i fattori di rischio per un infarto, è possibile superare la frequenza cardiaca raccomandata senza lesioni. Tuttavia, non è ancora una buona idea perché è più probabile che tu abbia dolori articolari e muscoli se lo fai e aumenta il rischio di lesioni muscoloscheletriche. Esercitare oltre l’85 percento della frequenza cardiaca massima mette anche a rischio l’allenamento eccessivo. Quando ti alleni troppo, i sistemi nel tuo corpo diventano più deboli anziché più forti, il che porta ad un aumento della fatica e alla riduzione delle prestazioni. Sei anche più incline a lesioni e malattie quando ti alleni.

    Leggi anche  Difficoltà a respirare durante il nuoto

    teorie

    Sebbene tu voglia evitare di superare quell’indicatore dell’85 percento, trovare la frequenza cardiaca massima non è così semplice come sembra. La formula standard di 220 meno l’età è problematica per molte ragioni. La formula non tiene conto di diversi fattori importanti, tra cui livello di fitness, sesso, forza delle gambe e salute. Inoltre, secondo uno studio del 2001 pubblicato sul “Journal of American College of Cardiology”, la validità della formula standard non è mai stata stabilita per l’uso tra gli adulti più anziani. I ricercatori affermano che la formula tende a sottostimare il massimo della frequenza cardiaca negli anziani. E dicono che una formula migliore per gli adulti sani è di 208 meno il risultato di .7 volte l’età.

    considerazioni

    È sempre importante consultare un medico prima di fissare qualsiasi nuovo programma di esercizi, soprattutto se è faticoso. In alcuni casi, una visita dal medico è particolarmente importante prima di impegnarsi in attività che aumenteranno la frequenza cardiaca in cima alla zona cardiovascolare raccomandata per la tua età. Fai uno stress test prima di fare qualsiasi tipo di esercizio intenso se hai più di 40 anni e non ti sei allenato vigorosamente per due o più anni, hai anche una lieve pressione alta, hai una storia familiare di attacchi di cuore prima dei 50 anni o hanno colesterolo nel sangue superiore a 220 mg, secondo l’Enciclopedia delle malattie cardiache, dell’MI Gabriel Khan. Il test è uno strumento importante per la diagnosi della malattia coronarica.