More

    Che cos’è il sorbato di potassio?

    -

    Scoperto per la prima volta nel frassino di montagna, il sorbato di potassio è una variazione di acido sorbico, un grasso polinsaturo. Come sale di potassio, il sorbato di potassio viene utilizzato come conservante alimentare e ora viene prodotto sinteticamente. Questo conservante si decompone in acqua e anidride carbonica nel tuo corpo, secondo il Center for Science in the Public Interest.

    Una giovane donna è in un negozio di formaggi. Immagine di credito: Tay Jnr / Digital Vision / Getty Images

    A cosa serve

    Il sorbato di potassio è usato come conservante in numerosi alimenti, poiché le sue proprietà antimicrobiche bloccano la crescita e la diffusione di batteri e muffe nocivi. È utilizzato in formaggi, prodotti da forno, sciroppi e marmellate. Viene anche usato come conservante per alimenti disidratati come frutta a scatti e frutta secca, poiché non lascia retrogusto. L’uso del sorbato di potassio aumenta la durata di conservazione degli alimenti, quindi anche molti integratori alimentari lo includono. È comunemente usato nella produzione di vino perché impedisce al lievito di continuare a fermentare in bottiglia.

    Regolamento e livelli

    La Food and Drug Administration e il Center for Science in the Public Interest considerano il sorbato di potassio generalmente raccomandato come sicuro. Definito come additivo alimentare e conservante, il sorbato di potassio viene spesso utilizzato solo a livelli molto piccoli negli alimenti. Secondo APAC Chemical, la quantità specifica utilizzata varia in base al produttore, ma i formaggi hanno la più alta percentuale di utilizzo tipico – tra 0,2 e 0,3 – mentre il vino usa il minimo, tra 0,02 percento e 0,04 percento.

    Effetti collaterali del sorbato di potassio

    Uno studio del 2010 pubblicato su “Tossicologia in vitro” ha scoperto che l’esposizione delle cellule del sangue umano al sorbato di potassio in laboratorio ha causato danni al DNA. Ma sono ancora necessari ulteriori studi, incluso uno studio a lungo termine sulle persone. Oltre a causare potenzialmente danni al DNA, il sorbato di potassio può causare una reazione allergica quando usato esternamente, poiché a volte viene usato nelle lozioni per la pelle.

    Leggi anche  Alfa e beta idrossiacidi

    Evitare il sorbato di potassio

    Poiché il sorbato di potassio è così ampiamente usato come conservante e agente antibatterico, può essere quasi impossibile da evitare, a meno che tutto il cibo non sia fatto fresco a casa. L’Istituto Organico raccomanda di evitare tutti gli alimenti trasformati o preconfezionati e, quando non si è in grado, scegliere alimenti che contengono conservanti naturali, come acido ascorbico, acido citrico, aceto, sale e zucchero. Stare lontano da carni lavorate, stagionate o affumicate ridurrà il consumo di sorbato di potassio. In molti casi, la scelta dei prodotti biologici può essere un modo semplificato per evitare il sorbato di potassio e altri conservanti alimentari.