More

    Una dieta senza zucchero, senza carne, senza latticini e senza pane

    -

    Una dieta senza zucchero, senza pane, senza carne e senza latticini può avere alcuni benefici perché comporta evitare alcuni alimenti legati all’aumento di peso, come zucchero e pane, insieme a cibi legati a malattie croniche, come la carne. Tuttavia la sua salubrità dipende dal fatto che includa abbastanza alimenti nutrienti.

    Evita i fallimenti allentando gradualmente la dieta.Credit: Oleg Golovnev / EyeEm / EyeEm / GettyImages

    Mancia

    Se stai pensando di seguire temporaneamente questo tipo di dieta per perdere peso, tieni presente che una dieta equilibrata con un’ampia varietà di alimenti ricchi di nutrienti è un approccio migliore alla gestione del peso a lungo termine.

    Quali alimenti sono inclusi?

    La dieta senza pane, senza latticini, senza carne e senza zucchero non ha carne di manzo, maiale, formaggio, yogurt e latte. Esclude anche bevande e cibi zuccherati come bibite gassate, succhi di frutta, torte, torte, biscotti, ciambelle e pasticcini. Una miriade di alimenti che contengono zucchero bianco aggiunto, zucchero di canna e sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio sono anche tabù.

    Quando rimuovi questi alimenti dalla dieta, cosa resta da mangiare? I principali alimenti rimasti sono frutta, verdura, fagioli, noci e semi, tutti ricchi di nutrimento e che comprendono una dieta vegana.

    L’inclusione di alcuni alimenti aggiuntivi lo renderebbe uno dei piani alimentari vegetariani. Mangiare uova lo renderebbe una dieta ovo-vegetariana, e mangiare pesce lo renderebbe un piano alimentare pesco-vegetariano. L’aggiunta di pollo o tacchino lo renderebbe una dieta pollo-vegetariana.

    Una dieta senza pane può essere salutare o malsana, a seconda di quali altre opzioni del gruppo alimentare di cereali sono incluse o escluse. Se la dieta senza pane prevede anche l’eliminazione della pasta bianca, del riso bianco e dei cracker a base di farina bianca, ciò costituirebbe un vantaggio per la salute. Harvard Health Publishing afferma che tali alimenti sono altamente elaborati e impoveriti di nutrienti e che causano picchi di zucchero che aumentano la fame e portano a mangiare troppo.

    Leggi anche  Quanto è brutto mangiare la tilapia?

    Al contrario, l’aggiunta di cereali integrali alla dieta favorisce la perdita di peso e il benessere perché sono ricchi di fibre e altri nutrienti. Questi alimenti includono riso integrale, miglio, orzo, bulgur, avena e pane a base di farina integrale al 100% o farina integrale al 100%.

    Che dire del caffè?

    Gli individui che seguono una dieta senza carne, senza zucchero, senza pane e senza latticini dovrebbero evitare di aggiungere latte o panna al loro caffè. Tuttavia, possono alleggerire il caffè con alternative non alternative come latte di soia, latte di mandorle, latte di anacardi o latte di macadamia.

    È anche possibile per coloro che seguono una dieta priva di zucchero addolcire il caffè, ma la Cleveland Clinic afferma che i dolcificanti artificiali non sono la strada da percorrere poiché le sostanze chimiche nei dolcificanti artificiali possono essere associate ad un aumento della conservazione dei grassi, a cambiamenti avversi nei batteri intestinali e un aumentato rischio di intolleranza al glucosio, che può portare a prediabete o diabete. Invece, addolcisci il caffè con un po ‘di miele crudo o sciroppo d’acero puro, che contiene antiossidanti e altri nutrienti.

    Effetti sulla dieta senza carne

    Secondo la Mayo Clinic, i vegetariani generalmente consumano meno calorie e mangiano meno grassi. Hanno anche un peso più sano e una minore probabilità di malattie cardiovascolari rispetto ai mangiatori di carne.

    I benefici non si fermano qui, afferma la Mayo Clinic. Gli studi dimostrano che le persone che mangiano carne rossa e carne trasformata hanno una maggiore incidenza di morte per ictus e diabete. Alla luce dei risultati della ricerca, ridurre o eliminare l’assunzione di carne può avere effetti positivi sulla salute.

    Proprio come ciò che mangi può danneggiare il benessere, anche ciò che non mangi può avere effetti negativi. Gli studi indicano che le diete povere di frutta, verdura, noci, semi e frutti di mare sono associate a un elevato rischio di morte, aggiunge la Mayo Clinic.

    Leggi anche  Benefici e svantaggi per la salute della pasta Soba che probabilmente non conosceva

    Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti consiglia di mangiare una varietà di proteine. Fonti vegetariane includono fagioli, piselli, noci, semi e prodotti a base di soia. È anche utile mangiare almeno 8 once di pesce a settimana.

    Leggi di più: 9 alimenti surgelati ricchi di proteine ​​vegetali

    Effetti sulla dieta senza latticini

    Harvard Health Publishing riconosce che le ricerche sugli aspetti positivi e negativi degli alimenti a base di latte sono contrastanti. Mentre questi elementi dietetici potrebbero avere effetti non molto salutari, forniscono un modo semplice per ottenere la quantità necessaria di vitamina D, calcio e proteine.

    I tipi di latticini consumati possono fare la differenza. Uno studio pubblicato nel British Journal of Nutrition a dicembre 2018 ha scoperto che i latticini fermentati, come formaggio e yogurt, possono essere molto più sani dei latticini non fermentati come il latte. Le persone che hanno mangiato i latticini più fermentati avevano un rischio inferiore del 27% di malattie cardiovascolari, ma quelle che hanno mangiato i latticini più non fermentati avevano un rischio maggiore del 52%.

    La ricerca più coerente sui prodotti lattiero-caseari riguarda lo yogurt, che contiene probiotici ed è legato a vari benefici per la salute, afferma la Fondazione per l’artrite. Gli studi collegano lo yogurt con una ridotta infiammazione e una ridotta resistenza all’insulina, un effetto che può aiutare a prevenire il diabete di tipo 2.

    Un’indagine di agosto 2017 è stata pubblicata su Recensioni critiche in Scienza dell’alimentazione e Nutrizione esaminato 52 studi clinici che hanno studiato i marker di infiammazione legati al consumo di latticini. Gli autori hanno scoperto che gli alimenti a base di latte sono generalmente antinfiammatori, tranne che in soggetti allergici al latte di mucca.

    Perdita di peso dietetico a base vegetale

    Un’indagine pubblicata nel Diario di cardiologia geriatrica nel maggio 2017 ha esaminato studi clinici e studi osservazionali per determinare gli effetti delle diete a base vegetale sul peso. Le diete a base vegetale offrono un livello più elevato di qualità del cibo rispetto ad altri approcci terapeutici per la perdita di peso e l’obesità, hanno detto gli autori. Le prove hanno dimostrato che queste diete sono un’opzione praticabile per prevenire e trattare condizioni di sovrappeso e obesità.

    Leggi anche  I primi 9 alimenti più versatili che i dietisti hanno sempre a portata di mano

    Il Comitato dei medici per la medicina responsabile afferma che le diete a base vegetale promuovono una gestione prolungata del peso perché sono ricche di fibre, che soddisfano l’appetito senza aggiungere calorie. Cerca di assumere 40 grammi di fibre nella dieta al giorno. Questo obiettivo è facile da raggiungere quando frutta, verdura, fagioli e cereali integrali costituiscono la maggior parte del piano alimentare.

    Leggi di più: Una dieta vegetariana per principianti

    Senza dubbio, una dieta a base vegetale è benefica per la perdita di peso. La Mayo Clinic offre diverse strategie per l’adozione di questo piano alimentare:

    • Evita l’insuccesso allentando gradualmente la dieta. Non preoccuparti di contare le calorie con frutta e verdura. Puoi mangiare un importo illimitato. Inizia con modifiche modeste come l’aggiunta di un pezzo di frutta o una seconda porzione di una verdura a un pasto. Una volta che questo diventa una routine, aggiungi una terza porzione, come un’insalata, alla tua dieta quotidiana.
    • Varia i tuoi mezzi di preparazione dei pasti per prevenire la noia. Oltre alle insalate, prepara zuppe e frullati di verdure. Sperimenta diversi metodi di cottura come il soffritto, la tostatura o la cottura a vapore.
    • Cerca modi creativi per includere gli alimenti vegetali nella dieta. Ad esempio, gettare bacche o una banana a fette in farina d’avena o cereali integrali. Aggiungi verdure extra alle casseruole.