More

    Puoi overdose con L-lisina?

    -

    Non esiste un limite superiore chiaramente definito per l’assunzione di lisina, ma ci sono state segnalazioni sparse di gravi reazioni avverse all’assunzione di grandi quantità di lisina. Credito immagine: Alexander Spatari / Moment / GettyImages

    La lisina è un amminoacido essenziale, il che significa che il tuo corpo non può produrlo – devi prendere la lisina attraverso la dieta. Gli integratori di lisina sono spesso assunti per focolai di herpes labiale, ma c’è pochissima ricerca clinica sui sovradosaggi di lisina o il dosaggio massimo di lisina per l’herpes.

    Mancia

    Non esiste un limite superiore chiaramente definito per l’assunzione di lisina, ma sono stati segnalati casi sparsi di gravi reazioni avverse all’assunzione di grandi quantità di lisina. A meno che tu non lo stia assumendo per scopi medici, dovresti assumere lisina adeguata nella tua dieta. Se stai assumendo lisina per motivi medici, parla con il tuo medico di quale dosaggio è appropriato per te.

    Dosaggio di lisina durante un’epidemia

    La maggior parte delle fonti ufficiali smentiscono l’efficacia della lisina nel trattamento di epidemie del virus dell’herpes simplex che induce l’herpes labiale. E questo per una buona ragione: l’evidenza clinica dell’efficacia della lisina non è affatto conclusiva.

    Come osserva Harvard Health Publishing, in ambienti di laboratorio la lisina ostacola l’attività dell’arginina, un altro aminoacido che favorisce la crescita del virus dell’herpes simplex. Ma una revisione Cochrane di agosto 2015 non ha trovato dati coerenti per dimostrare l’efficacia della lisina nella prevenzione dell’herpes labiale.

    Tuttavia, se si desidera provare a prendere la lisina come misura preventiva, l’Università del Michigan osserva che si ritiene che sia probabilmente sicuro se assunto per un periodo fino a un anno.

    Leggi anche  La carne di coniglio è sana rispetto alle carni comuni?

    La maggior parte delle fonti raccomanda che se si assumono integratori di lisina, è necessario seguire le istruzioni di dosaggio del produttore sul flacone. Il produttore può fornire due opzioni di dosaggio: una da utilizzare come preventivo generale e l’altra da utilizzare durante focolai acuti.

    Leggi di più: Puoi ottenere tutti gli aminoacidi da essere vegetariano?

    È possibile un sovradosaggio di lisina?

    Se esiste la possibilità (anche se non confermata) che la lisina possa aiutare in determinate condizioni mediche, questo integratore apparentemente benigno può farti del male? Potrebbe. Il problema è che c’è ancora relativamente poca ricerca su quanta lisina dovresti prendere, i suoi possibili effetti collaterali e qualsiasi effetto di un sovradosaggio.

    L’Università del Michigan osserva che i possibili effetti collaterali dell’assunzione di integratori di lisina possono includere mal di stomaco e diarrea. Inoltre, avvisano di non prendere la lisina senza consultare un medico se si assumono integratori di calcio o farmaci che influenzano il sistema gastrointestinale.

    Ma l’assenza di un chiaro limite di assunzione (o, per dirla in altro modo, un importo di sovradosaggio chiaramente definito) non significa che un integratore sia automaticamente sicuro in qualsiasi quantità. Nemmeno l’etichetta apparentemente benigna di “integratore alimentare”. Come sottolinea la National Library of Medicine degli Stati Uniti, puoi persino overdose su un multivitaminico.

    E come spiega la rete di dati tossicologici della National Library of Medicine degli Stati Uniti, ci sono state segnalazioni sparse di reazioni avverse tra cui disfunzione renale, ipertensione e segnalazioni contrastanti degli effetti della lisina sui livelli di colesterolo. Avvertono che i pazienti con malattie renali o epatiche non devono assumere integratori di lisina.

    Leggi anche  Quante calorie ci sono in una pizza in teglia Pizza Hut?

    Leggi di più: Quali alimenti evitare durante un focolaio di herpes zoster

    Consigli di esperti sulla sicurezza della lisina

    L’Università del Michigan offre ulteriori, eccellenti consigli sulla sicurezza per quanto riguarda l’uso di integratori di lisina. In particolare, rilevano che:

    • Non è noto se gli integratori di lisina siano sicuri per le donne in gravidanza e le madri che allattano.
    • Parlate con un operatore sanitario prima di assumere la lisina, soprattutto se avete osteoporosi, malattie renali o intolleranza alle proteine ​​lisinuriche.
    • Non utilizzare più forme di lisina (ad esempio liquido, compresse, ecc.) Insieme; questo aumenta il rischio di overdose.

    Infine, se scegli di prendere la lisina per una condizione medica e tale condizione peggiora o non migliora, parla con un medico.

    Leggere attentamente i consigli per consultare un medico prima di assumere qualsiasi nuovo integratore potrebbe sembrare noioso. Ma come già spiegato, gli integratori a volte producono interazioni sorprendenti con farmaci da prescrizione, condizioni mediche o altri integratori.

    Prendersi cura proattiva della propria salute vale la pena preoccuparsi di parlare con un medico, soprattutto se si sta pensando di assumere lisina in quantità che ti preoccupano di un sovradosaggio.

    Alimenti ricchi di lisina

    Come osserva l’Università di Rochester, se consumi abbastanza proteine ​​nella tua dieta, ne avrai abbastanza degli aminoacidi di cui hai bisogno, inclusa la lisina. Secondo il Dipartimento della salute e dei servizi umani, una dieta sana per adulti dovrebbe derivare tra il 10 e il 35 percento delle sue calorie dalle proteine.

    Detto questo, se vuoi modificare la tua dieta per consumare più lisina, la National Library of Medicine degli Stati Uniti osserva che gli alimenti particolarmente ricchi di lisina includono carni rosse, pesce, latticini e germe di grano. Gli avocado sono l’unico frutto o verdura che contiene notevoli livelli di lisina.

    Leggi anche  Il latte di cocco fa bene all'intestino?

    Poiché le fonti più ricche di lisina si trovano negli alimenti di origine animale, se sei vegetariano o vegano, considera di parlare con un medico o un nutrizionista per assicurarti di assumere lisina adeguata nella tua dieta.