More

    Il formaggio blu contiene lattosio?

    -

    Le tipiche vene blu nel formaggio blu provengono dall’iniezione della cultura della penicillina che si traduce in un gusto piccante e caratteristico. Incluso in salse, insalate e servito a temperatura ambiente con vino, frutta e noci, il formaggio blu è un formaggio significativo nella dieta americana. Le varietà di formaggio blu includono Stilton, Gorgonzola, Rochefort e Maytag blue. Il contenuto di lattosio nel formaggio è importante perché negli Stati Uniti da 30 a 50 milioni di persone hanno intolleranza al lattosio, una condizione che inibisce la loro capacità di digerire gli alimenti contenenti lattosio.

    Un pezzo di formaggio blu su un piatto. Credito: IrKiev / iStock / Getty Images

    Intolleranza al lattosio

    Il lattosio è uno zucchero del latte presente nei prodotti lattiero-caseari che alcune persone non riescono a digerire perché privo dell’enzima lattasi che lo scompone in zuccheri semplici. Il lattosio continua non digerito attraverso il tratto intestinale, dove fermenta. Le persone in alcune culture sperimentano l’intolleranza al lattosio più di altre. I nativi americani, gli asiatici e gli afroamericani avvertono l’intolleranza al lattosio più spesso di altri gruppi culturali perché i latticini non fanno in genere parte della loro dieta tradizionale.

    Sintomi

    I sintomi derivanti dall’intolleranza al lattosio comprendono disturbi di stomaco, flatulenza, diarrea, gonfiore e infiammazione intestinale. Potrebbero essere necessari farmaci rilassanti. Molte persone che soffrono di intolleranza al lattosio assumono farmaci preventivi, evitano di consumare cibi che contengono lattosio o acquistano latticini senza lattosio.

    Formaggio blu e lattosio

    Il formaggio blu è una scelta appropriata per chi deve consumare solo alimenti a basso contenuto di lattosio. Contiene da 2 a 4 g di lattosio per oncia, che è basso rispetto ad altri latticini. Quelli con intolleranza al lattosio devono evitare i latticini nella gamma più alta, circa 11 g di lattosio per oncia.

    Leggi anche  Come usare gli albumi per curare l'acne

    avvertimento

    Un’allergia al latte non è la stessa dell’intolleranza al lattosio. Deriva da una reazione allergica ai prodotti a base di latte proteico. Un medico può somministrare un test allergologico per determinare il tipo e la gravità dell’allergia ai latticini per adeguare adeguatamente l’assunzione alimentare in base ai risultati.