More

    Differenza tra vitamina D di olio di pesce e lanolina

    -

    La vitamina D è un nutriente essenziale che ti aiuta a costruire denti e ossa e aiuta anche il tuo corpo a usare il calcio. Produci parte di questa vitamina nel tuo corpo, ma proviene anche da fonti alimentari come olio di pesce, nonché da fonti animali come la sostanza cerosa chiamata lanolina. La vitamina D della lanolina passa attraverso un ampio processo chimico, ma non agisce in modo diverso nel tuo corpo rispetto alla vitamina D dall’olio di pesce.

    Fonti alimentari di vitamina D, tra cui pesce, carne, uova, latticini e funghi. Credito immagine: Lucinda Black / iStock / Getty Images

    Olio di pesce

    Gli oli di fegato di pesce e la polpa di pesce ad alto contenuto di grassi come tonno e salmone sono tra i pochi alimenti che contengono naturalmente quantità significative di vitamina D. L’olio di fegato di merluzzo, in particolare, contiene un’alta quantità di vitamina rispetto ad altre fonti alimentari come uova, fegato di manzo e latte. Oltre al latte, altre forme di prodotti lattiero-caseari contengono grandi quantità di vitamina D solo se fortificate con forme sintetiche della vitamina. Altri prodotti comunemente fortificati includono succo d’arancia, margarina e cereali.

    Elaborazione Lanolina

    La lanolina è derivata da animali portatori di lana come le pecore. Per ottenere la vitamina D dalla lanolina, i produttori di integratori prima lo purificano e lo cristallizzano, quindi lo sottopongono a un processo chimico che produce una sostanza chiamata 7-deidrocholesterol. Il 7-deidrocholesterol viene quindi liquefatto in un solvente organico ed esposto alle radiazioni ultraviolette. Questi cambiamenti chimici trasformano il 7-deidrocholesterol in una sostanza chiamata vitamina D-3. Successivamente, i produttori di integratori purificano e cristallizzano ulteriormente questa vitamina e la aggiungono ai loro prodotti.

    Leggi anche  Cosa succede veramente al tuo corpo quando non mangi abbastanza frutta e verdura

    Stessi effetti sul corpo

    Quando gli scienziati creano vitamina D dalla lanolina con l’aiuto delle radiazioni ultraviolette, imitano parzialmente il processo naturale nel corpo che produce vitamina D quando esponi la pelle alla luce solare. Entrambi i processi producono vitamina D-3 e anche l’olio di pesce contiene questa forma di vitamina. Sia D-3 che D-3 sintetizzati dal cibo agiscono nello stesso modo nel tuo corpo, secondo l’Ufficio degli integratori alimentari del National Institutes of Health. Hanno anche lievi differenze chimiche da un’altra forma di vitamina chiamata vitamina D-2, che proviene da piante o fonti a base vegetale.

    considerazioni

    La maggior parte delle persone riceve abbastanza vitamina D da circa 10 minuti di esposizione al sole per evitare carenze. Tuttavia, puoi sviluppare una carenza se sei obeso, hai la pelle scura, non esponi regolarmente al sole, consuma basse quantità di alimenti contenenti vitamina D per periodi prolungati, hai problemi ad assorbire la vitamina dal tratto digestivo o hai danni ai reni che interrompe la normale elaborazione della vitamina D. Poiché si produce naturalmente vitamina D, a volte i medici possono avere problemi nel determinare le dosi supplementari appropriate. Le potenziali conseguenze dell’assunzione di troppa vitamina includono perdita di peso indesiderata, irregolarità del battito cardiaco e danni a cuore, reni o vasi sanguigni. In caso di domande o dubbi, rivedere l’assunzione di vitamina D con il proprio medico.