More

    Consumo di alcol e intolleranza al lattosio

    -

    Bere alcol non provoca sintomi di intolleranza al lattosio a meno che la bevanda alcolica non contenga latticini. Alcune bevande alcoliche, come la pina colada, i russi bianchi e i liquori alla crema contengono latticini, il che significa che contengono anche lattosio. Se bevi bevande alcoliche senza latticini e sviluppi disturbi digestivi, potresti avere intolleranza all’alcol.

    Alcune bevande alcoliche contengono prodotti lattiero-caseari. Credito: Rothphoto_Online / iStock / Getty Images

    Intolleranza al lattosio

    L’intolleranza al lattosio è comunemente confusa con un’allergia al latte ma è una condizione molto diversa. Un’allergia al latte è una reazione del sistema immunitario alle proteine ​​dei prodotti lattiero-caseari, mentre l’intolleranza al lattosio è una complicazione digestiva. Le allergie al latte si sviluppano in genere nella prima infanzia, mentre l’intolleranza al lattosio si sviluppa in età adulta, secondo il National Digearing Disease Information Clearinghouse. L’intolleranza al lattosio si verifica quando l’intestino non riesce a creare abbastanza lattasi, l’enzima necessario per scomporre il lattosio. Il lattosio è uno zucchero che si trova principalmente nei prodotti lattiero-caseari.

    Intolleranza all’alcool

    L’incapacità di digerire l’alcol può produrre sintomi simili all’intolleranza al lattosio. L’intolleranza all’alcool è una condizione genetica incurabile, oltre a evitare l’alcol. La condizione può anche essere correlata all’intolleranza verso solfiti, istamina o lievito. Solo un medico può diagnosticare la causa dei sintomi.

    Sintomi

    Entrambe le condizioni producono gas, gonfiore, diarrea, nausea, vomito, crampi e mal di stomaco. L’intolleranza all’alcol può causare più sintomi oltre a complicazioni digestive, come mal di testa, arrossamento della pelle, congestione nasale, battito cardiaco accelerato, irritazione della pelle, arrossamento della pelle e asma. Documenta le bevande alcoliche che bevi e quali sintomi si sviluppano per aiutare a identificare le sostanze che stanno scatenando gli effetti collaterali. Discutere questo diario delle bevande con il proprio medico.

    Leggi anche  Diarrea dopo gli antibiotici? Ecco come tornare in pista

    Trattamento

    Se i sintomi sono il risultato dell’intolleranza al lattosio, è possibile evitare di bere bevande che contengono latte, utilizzare un sostituto del latte come creme a base di soia o assumere un enzima lattasi prima di bere la bevanda. Gli integratori di enzimi lattasi sono venduti nella maggior parte delle farmacie e, se presi come indicato, prevengono i sintomi di intolleranza al lattosio. Poiché non esiste una cura per l’intolleranza all’alcol, è necessario eliminare ed evitare il consumo di bevande alcoliche. Se l’intolleranza è il risultato dell’ingestione di istamina, potresti anche dover evitare tonno, spinaci e melanzane perché questi alimenti sono ricchi di livelli di istamina.