More

    C’è una differenza nutrizionale tra olive nere e verdi?

    -

    Grazie al loro alto contenuto di sodio, goditi le olive in piccole porzioni. Credito immagine: Jupiterimages / Pixland / Getty Images

    Il trucco nutrizionale delle olive nere e verdi è quasi identico. La più grande differenza nutrizionale è nel contenuto di sodio – le olive verdi contengono circa il doppio di sodio rispetto alle olive nere. La differenza di colore è principalmente dovuta alla maturità dell’oliva quando viene raccolta, ma è anche influenzata dai metodi di lavorazione.

    A proposito di olive verdi

    Credito per immagini di olive verdi: anna liebiedieva / iStock / Getty Images

    Le olive verdi vengono raccolte quando non sono mature. Vengono immersi in una soluzione di liscivia, quindi fermentati in una soluzione salina per 6-12 mesi prima dell’imballaggio. Le olive verdi sono generalmente snocciolate e spesso sono ripiene di pimientos, mandorle, aglio o cipolle. Le olive di manzanilla ripiene di Pimiento dalla Spagna sono comuni negli Stati Uniti. La dimensione della porzione suggerita è di 15 grammi, o cinque olive medie.

    A proposito di olive nere

    Olive nere Credito immagine: Edsel Querini / iStock / Getty Images

    Le olive nere possono maturare sull’albero. Sono anche immersi in una soluzione di liscivia per lisciviare l’amarezza naturale, quindi polimerizzati. Le olive nere sono classificate in base alle dimensioni. Una porzione da 15 grammi contiene sei olive piccole, cinque medie, quattro grandi, tre extra large o jumbo, due colossali, una super-colossale, 2 cucchiai di olive a fette o 1-1 / 3 cucchiai.

    Valori nutrizionali

    Credito immagini: lsantilli / iStock / Getty Images

    Una porzione da 15 grammi di olive verdi contiene 20 calorie, mentre le olive nere contengono 25 calorie. Le calorie provengono principalmente dal grasso: 2 grammi di grassi totali, meno di 0,5 grammi di grassi saturi o polinsaturi e 1,5 grammi di grassi monoinsaturi salutari per il cuore. Ci sono meno di 0,5 grammi di proteine, 1 grammo di carboidrati, 0,5 grammi di fibre e nessun colesterolo o grassi trans in una porzione. La dimensione di servizio suggerita contiene solo piccole quantità di vitamine e minerali – 2 percento del valore giornaliero di vitamina E e 1 percento del DV per vitamina A.

    Leggi anche  8 cibi ricchi di istamina da limitare in caso di intolleranza all'istamina

    Sodio

    Credito immagini: Thomas Northcut / Photodisc / Getty Images

    Poiché vengono curati mediante decapaggio in una soluzione salina, le olive nere e verdi contengono una notevole quantità di sodio. Il sodio aumenta i livelli di pressione sanguigna e un’alta assunzione di sodio è associata ad un aumento dei tassi di malattie cardiovascolari e ictus. Il Comitato consultivo delle linee guida dietetiche 2010 raccomanda a tutti gli americani di ridurre l’assunzione di sodio a non più di 1.500 mg al giorno. Cinque olive nere medie contengono da 115 a 125 milligrammi di sodio, o l’8 percento di questa quantità raccomandata. La stessa porzione di olive verdi contiene da 218 a 360 milligrammi di sodio, o dal 14 al 24 percento della raccomandazione.