More

    Buona frutta e verdura per la tiroide

    -

    Le patate dolci sono buone per la tiroide. Immagine di credito: Julia Murray / EyeEm / EyeEm / GettyImages

    I bambini a cui viene detto di mangiare frutta e verdura raramente comprendono l’importanza e l’importanza dei consigli e il fatto che tali alimenti possano svolgere un ruolo chiave nella salute di uno dei tessuti più importanti del corpo: la ghiandola tiroidea.

    Mentre probabilmente non sarai in grado di controllare la malattia della tiroide solo attraverso frutta e verdura, scegliere il cibo migliore per i pazienti con tiroide, insieme al trattamento adeguato, può aiutarti a gestire le tue condizioni e migliorare la qualità della vita.

    L’importanza della tiroide

    La ghiandola tiroidea è una piccola ghiandola a forma di farfalla che si trova al centro della parte inferiore del collo. Anche se la ghiandola tiroidea è piccola, svolge un ruolo importante nel tuo corpo. La ghiandola tiroidea utilizza un minerale chiamato iodio per produrre tre ormoni principali:

    • Triiodotironina o T3
    • Tetraiodotironina, o tiroxina o T4
    • calcitonina

    Questi ormoni aiutano a controllare il metabolismo, svolgendo ruoli importanti nella crescita, nello sviluppo, nella gestione del peso e nella regolazione della temperatura corporea. La ghiandola tiroidea si basa sui messaggi di un’altra ghiandola del cervello, chiamata ghiandola pituitaria, su quanto di ogni ormone deve produrre.

    Quando la ghiandola pituitaria rileva che hai bisogno di più ormoni tiroidei, invia un altro ormone chiamato TSH, o ormone stimolante la tiroide, per dire alla ghiandola tiroidea di fare di più. Quando sente che hai bisogno di meno, ridimensiona la quantità di TSH che pompa per dire alla ghiandola tiroidea che può smettere di produrre e inviare ormoni per un po ‘.

    La prevalenza della malattia tiroidea

    Ma a volte, questi messaggi sono distorti e la funzione tiroidea e la quantità di ormoni che hai nel tuo corpo diventano squilibrati. Ciò può accadere a causa di infiammazione della tiroide, malattia autoimmune, troppo o troppo poco iodio o escrescenze sulla ghiandola tiroidea chiamati noduli tiroidei, anche se gli esperti di salute non sono del tutto chiari sul perché queste cose accadano.

    Leggi anche  Quante calorie ci sono in una patata dolce al forno?

    Secondo l’American Thyroid Association, il 12 percento delle persone negli Stati Uniti svilupperà una condizione della tiroide ad un certo punto della loro vita. Circa 20 milioni di americani hanno già qualche forma di malattia della tiroide e il 60% delle persone colpite non lo sa nemmeno. Le donne hanno da cinque a otto volte più probabilità di sviluppare un qualche tipo di malattia della tiroide.

    Esistono due classi principali di patologie tiroidee:

    • Ipotiroidismo: una condizione in cui la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni tiroidei.
    • Ipertiroidismo: una condizione in cui la ghiandola tiroidea produce troppo ormoni tiroidei.

    Leggi di più: La tua tiroide potrebbe essere il colpevole? Tutto quello che devi sapere sulla malattia della tiroide

    Il ruolo del selenio

    Poiché la funzione della tiroide è direttamente collegata a determinati nutrienti, mangiare frutta e verdura diverse per la salute della tiroide può aiutare a prevenire la malattia della tiroide o aiutarti a gestirla se già l’hai. Il selenio è un minerale traccia essenziale che svolge ruoli importanti nella salute del cervello, nel sistema immunitario e nella fertilità. La maggior parte del selenio nel tuo corpo si trova nella ghiandola tiroidea e, per questo motivo, il minerale mantiene anche il normale funzionamento della tiroide.

    Una recensione, pubblicata sulla rivista Opinione attuale in Endocrinologia, diabete e obesità nell’ottobre 2015, gli studi hanno dimostrato che un aumento dell’assunzione di selenio nei pazienti con tiroidite autoimmune e malattia di Graves può migliorare i sintomi e ridurre i marker clinici della malattia della tiroide, come gli anticorpi tiroidei.

    Fonti di selenio

    La maggior parte del contenuto di selenio nella frutta e nella verdura proviene dal terreno in cui sono coltivate, quindi le quantità possono variare, ma alcuni frutti e verdure che contengono selenio e che sono buoni per la tiroide includono spinaci, piselli, banane e patate al forno.

    Sebbene frutta e verdura contengano un po ‘di selenio, la fonte più ricca di minerale è la noce del Brasile, che contiene il 777 percento della quantità di cui hai bisogno per un giorno intero in sole 6-8 noci. Oltre ad aumentare l’assunzione di frutta e verdura ricche di selenio, può essere una buona idea mangiare anche un paio di noci del Brasile ogni giorno.

    Leggi anche  5 gustosi modi per cucinare il cavolo riccio

    Ma fai attenzione a non mangiare troppo. Se esamini regolarmente le tue esigenze di selenio, potresti sviluppare una tossicità al selenio, caratterizzata da perdita di capelli e sapore metallico in bocca. Assicurati di averne abbastanza del minerale, ma non esagerare.

    Vitamina A e tiroide

    La vitamina A è un altro nutriente che ha dimostrato di svolgere ruoli critici nella salute della tiroide. Secondo un rapporto dell’agosto 2012 pubblicato nel Diario dell’American College of Nutrition, la vitamina A aiuta a regolare il metabolismo degli ormoni tiroidei interrompendo la produzione e il rilascio di TSH, se necessario. Il rapporto rileva che le donne a cui è stata somministrata vitamina A hanno sperimentato livelli più bassi di TSH nel sangue.

    Per mantenere il normale funzionamento della tiroide, è importante soddisfare le esigenze quotidiane di vitamina A, che sono 700 microgrammi al giorno per le donne e 900 microgrammi al giorno per gli uomini. Frutta e verdura che sono ricchi di vitamina A includono:

    • Patata dolce
    • Spinaci
    • Carote
    • Cantalupo
    • peperoni rossi
    • Mango
    • Albicocche secche
    • broccoli
    • Zucca estiva

    Produrre e cancro alla tiroide

    Poiché frutta e verdura sono ricche di vitamine, minerali e vari prodotti fitochimici, un elevato apporto è associato ad un ridotto rischio di cancro in generale; ma i tipi di frutta e verdura che mangi possono anche svolgere un ruolo nel proteggerti dal cancro alla tiroide, in particolare.

    Uno studio pubblicato in Ricerca nutrizionale clinica nel luglio 2014 ha riportato una connessione tra limoni e pomodori e il cancro alla tiroide. I ricercatori hanno scoperto che sia i limoni che i pomodori erano associati a un ridotto rischio di cancro alla tiroide.

    Un altro studio, pubblicato nel British Journal of Nutrition nel gennaio 2013 ha riportato una connessione tra mandarini e cachi e un ridotto rischio di cancro alla tiroide. Lo stesso studio ha scoperto che un elevato apporto di verdure crude era inversamente associato a tumori benigni e maligni della tiroide e che mangiare molte verdure può aiutare a prevenire il carcinoma tiroideo in fase iniziale.

    Leggi anche  Come bollire la lattuga

    Leggi di più: 10 modifiche che puoi apportare oggi per aiutarti a ridurre il rischio di cancro

    Evita gli alimenti goitrogenici

    D’altra parte, ci sono anche alcuni tipi di frutta e verdura, così come altre categorie di alimenti, che dovresti evitare o limitare quando hai una malattia alla tiroide. Questi alimenti sono classificati come “alimenti goitrogenici”. Quando vengono scomposti, i cibi goitrogenici rilasciano un composto chiamato goitrina, che può bloccare la sintesi degli ormoni tiroidei. Se hai una malattia alla tiroide, potresti dover evitare o limitare le verdure goitrogeniche, che includono:

    • Cavolo
    • Cavolfiore
    • broccoli
    • Rape
    • Radice di manioca
    • Senape
    • rapa svedese

    Tuttavia, un rapporto di gennaio 2016 nel Giornale di ricerca clinica e diagnostica osserva che l’ammollo, il lavaggio e la cottura possono ridurre la quantità di goitrina attiva, rendendo questi alimenti più facili per il corpo, anche se si ha la malattia della tiroide. Un numero di luglio 2012 di Dietista di oggi si aggiunge a questo dicendo che le verdure goitrogeniche sono in genere un problema solo se combinate con carenza di iodio.

    Il miglior cibo per i pazienti con tiroide

    Ci sono altri alimenti, oltre ad alcuni frutti e verdure specifici, che fanno bene alla tiroide. Seguire una dieta generale sana contribuirà a mantenere la tiroide sana fornendo tutti i nutrienti necessari per funzionare in modo ottimale.

    Harvard Health Publishing consiglia di mangiare una varietà di frutta e verdura, nonché noci, semi e proteine ​​magre come pesce e fagioli. Oltre a vitamine e minerali essenziali, frutta, verdura e fagioli ti forniranno anche fibre, che mantengono la tua digestione senza intoppi.

    Ma non si tratta solo di cosa dovresti mangiare; riguarda anche ciò che dovresti evitare. Limitare i carboidrati semplici, come lo zucchero e la farina bianca, che possono influire negativamente sulla tiroide e sui grassi trans, che si trovano spesso negli alimenti trasformati e negli alimenti cotti in commercio.