More

    Alimenti ricchi di peptidi

    -

    I peptidi sono un componente proteico composto da due o più aminoacidi legati in una catena e crittografati nella molecola proteica. La maggior parte dei peptidi dietetici rimane inattiva mentre è contenuta in sequenza all’interno delle rispettive proteine ​​madri e viene attivata solo se digerita dagli enzimi appropriati nel tratto gastrointestinale o tramite trasformazione o fermentazione degli alimenti. Molte delle proprietà di promozione della salute associate alle proteine, tra cui l’assorbimento dei nutrienti e i benefici del sistema cardiovascolare, endocrino, immunitario e nervoso, possono in realtà essere attribuite ai peptidi crittografati in tali molecole proteiche. Tutte le proteine ​​alimentari contengono peptidi, ma latte, uova, cereali e soia sono tra le fonti più ricche.

    Un piatto fresco di uova strapazzate. Credito: nitrub / iStock / Getty Images

    latte

    I prodotti lattiero-caseari sono tra le fonti alimentari più ricche di peptidi, con diversi identificati nella sola caseina proteica del latte. In un articolo del 2005 in “Archivos Latinoamericano De Nutricion” o “Archivi latinoamericani della nutrizione”, i peptidi nella caseina e nel siero di latte, un’altra proteina del latte, sono stati trovati per mostrare una serie di attività terapeutiche, tra cui antimicrobiche, antitrombotiche, portatrici di minerali ed effetti immunomodulatori. Secondo un rapporto del 2003 in “Current Pharmaceutical Design”, peptidi bioattivi efficaci contro l’ipertensione sono stati trovati nel siero di latte, nel formaggio stagionato e nei prodotti a base di latte fermentato, come lo yogurt.

    Uova

    Accanto al latte, le uova sono una delle fonti alimentari più ricche di peptidi. In uno studio pubblicato nel 2011 su “Menopause”, la rivista della North American Menopause Society, un peptide contenuto nel tuorlo d’uovo chiamato peptide solubile in acqua del tuorlo d’uovo, o YPEP, ha dimostrato di avere un effetto protettivo sul metabolismo osseo, guidando i ricercatori ritenere YPEP un’alternativa promettente alle attuali terapie per l’osteoporosi.

    Leggi anche  Come calcolare i trigliceridi

    Grani

    Mais, riso e grano contengono tutti peptidi. In un rapporto del 2002 su “Science”, i ricercatori hanno identificato il fattore scatenante autoimmune nel glutine di grano che induce la celiachia come peptide. Un rapporto del 2011 sull’International Journal of Biological Sciences ha scoperto che un “vaccino commestibile” efficace contro la malattia di Alzheimer può essere derivato da un peptide contenuto nel riso. A partire dal 2011, oltre 80 diversi peptidi noti come defensine vegetali sono stati identificati con proprietà antifungine, tra cui diversi in mais e riso.

    Germogli di soia

    Anche i semi di soia e altri fagioli e semi contengono peptidi. Numerosi studi recenti hanno identificato vari peptidi nei semi di soia e li hanno associati a specifici benefici per la salute, come uno studio del 2009 riportato in “Medicina sperimentale e molecolare” che ha confermato gli effetti di prevenzione del cancro e di soppressione del tumore del peptide di soia noto come privo di isoflavone peptide di soia.