More

    Ashwagandha vs. Rhodiola Rosea

    -

    Lo stress è pervasivo nella società moderna. Lo stress a lungo termine può avere numerose conseguenze negative per la tua salute – fisicamente, mentalmente ed emotivamente. Ashwagandha e Rodiola sono erbe che vengono utilizzate per la gestione dello stress e per affrontare altri disturbi di salute. Mentre condividono alcune somiglianze, ogni erba ha proprietà uniche. Come per tutte le erbe, è importante consultare un operatore sanitario qualificato per determinare se sono appropriate e sicure per le esigenze individuali.

    Capsule di erbe Credito immagine: humonia / iStock / Getty Images

    Ashwagandha

    L’Ashwagandha, conosciuta anche con il suo nome latino, Withania somnifera, e il suo nome inglese, ciliegia invernale, è una pianta della famiglia della belladonna originaria delle regioni tropicali più secche dell’Asia sud-occidentale, dell’Africa settentrionale e del Mediterraneo. L’Ashwagandha è stata utilizzata per oltre 3.000 anni nell’Ayurveda – il sistema di medicina tradizionale dell’India – per migliorare energia, memoria e resistenza, nonché per alleviare lo stress, la debolezza, l’insonnia, l’artrite, l’asma, l’immunità depressa, le difficoltà sessuali e infertilità. Secondo l’Università del Michigan Health System, ashwagandha contiene i composti attivi withanolides, che rappresentano la sua attività terapeutica, in particolare relativi a infiammazione, immunità, memoria e stress.

    Rhodiola

    La Rhodiola rosea, chiamata anche radice d’oro, radice artica e roseroot, cresce nell’Artico e nelle regioni montuose dell’Europa e dell’Asia. È un membro della famiglia delle Crassulaceae. La Rhodiola è popolare nei sistemi di medicina tradizionale dell’Europa orientale e dell’Asia, dove viene utilizzata per ringiovanire il sistema nervoso, migliorare le prestazioni lavorative, combattere l’affaticamento, ridurre lo stress, ridurre la depressione e migliorare la fertilità. L’UMHS attribuisce le proprietà medicinali della rodiola ai suoi fenilpropanoidi, derivati ​​del feniletanolo, flavonoidi, monoterpeni, triterpeni e acidi fenolici.

    Leggi anche  Quanto fa male saltare le proteine ​​dopo un allenamento?

    Somiglianze e differenze

    Sia per ashwagandha che per rhodiola, la radice utilizzata per la medicina. Entrambe le erbe vengono utilizzate dagli erboristi per combattere lo stress e l’affaticamento, sostenere il sistema nervoso, migliorare la resistenza e affrontare l’infertilità. Nel regno dello studio scientifico, le più forti capacità terapeutiche di ashwagandha risiedono nel ridurre il dolore e il gonfiore dell’artrite e nel supportare la funzione del sistema immunitario. Le importanti funzioni scientificamente supportate di Rhodiola stanno migliorando la resistenza del corpo allo stress, aumentando la resistenza fisica e diminuendo la fatica e l’ansia. Oltre ai loro principali usi medicinali, l’ashwagandha e la rhodiola hanno ciascuna sfumature terapeutiche uniche: gli erboristi professionisti hanno familiarità con tali sottigliezze e possono aiutare a consigliare quale erba è appropriata per te.

    Attenzione

    I professionisti dell’erboristeria in genere non riscontrano tossicità con ashwagandha o rhodiola; tuttavia, poiché tutte le erbe possono avere forti effetti sul corpo e possono interagire con i farmaci, dovrebbero essere utilizzate sotto la guida di un professionista della salute addestrato botanicamente. Inoltre, ashwagandha dovrebbe essere evitato in gravidanza.