Allergie alla farina di grano saraceno

Il grano saraceno è una farina finemente macinata di colore scuro. È comunemente usato per pane, frittelle e waffle e in sostituzione di soggetti allergici al grano. Contiene una grande quantità di proteine, quindi una reazione allergica alla farina di grano saraceno non è rara. Se si verifica una grave reazione allergica e problemi respiratori, consultare immediatamente un medico.

Un campo di grano saraceno Credito: KEITA SAWAKI / a.collectionRF / amana images / Getty Images

Benefici per la salute del grano saraceno

Il grano saraceno è usato come sostituto di riso, avena, orzo e segale. È anche un’ottima alternativa per le persone allergiche al grano. Il grano saraceno appartiene al gruppo delle erbe infestanti delle poligonacee ed è un’ottima fonte di fibre, vitamine e minerali. Contiene otto aminoacidi essenziali tra cui arginina, lisina, glicina, metionina e triptofano, oltre alla rutina, un flavonoide di agrumi. Questo flavonoide favorisce la salute cardiovascolare grazie alla sua capacità di dilatare i vasi sanguigni, migliorare la circolazione del sangue ossigenato, abbassare il colesterolo nel sangue e prevenire l’ossidazione dei LDL da parte dei radicali liberi. La rutina impedisce un’eccessiva coagulazione del sangue e diminuisce la permeabilità dei vasi sanguigni e quindi viene utilizzata per trattare l’ipertensione, le vene varicose, i danni da radiazioni e la gotta.

Reazione allergica alla farina di grano saraceno

L’inalazione o l’ingestione di piccole quantità di farina di grano saraceno può provocare una reazione allergica. Il grano saraceno contiene allergeni molto potenti che innescano una reazione allergica attraverso una risposta mediata da IgE. Gli allergeni primari identificati nel grano saraceno includono Fag e 1, Fag e 10kD, Fag e 16kD, Fag e 19kD e Fag e TI. Il sistema immunitario riconosce queste sequenze di aminoacidi come estranee e pericolose e avvia la produzione di anticorpi IgE. Le cellule immunitarie pro-infiammatorie, principalmente i mastociti e i basofili, perpetuano la risposta immunitaria rilasciando istamina e altri mediatori immunitari. Il rilascio di istamina nel flusso sanguigno provoca segni e sintomi associati a una reazione allergica.

Leggi anche  Qual è più sano: pane bianco o marrone?

Sintomi di reazione allergica al grano saraceno

L’ingestione o l’inalazione di farina di grano saraceno può provocare gravi reazioni allergiche in soggetti sensibilizzati. L’ingestione di farina di grano saraceno e il successivo rilascio di istamina provoca prurito, gonfiore e arrossamento della bocca, delle labbra e del viso. Il gonfiore della gola e delle vie aeree può derivare dall’ingestione o dall’inalazione di farina di grano saraceno. Il rilascio di istamina nel flusso sanguigno si dilata e aumenta la permeabilità dei capillari, consentendo a fluidi e tossine di fuoriuscire nello strato superiore della pelle. Si osservano comunemente arrossamento, infiammazione e prurito della pelle. Sono comuni anche orticaria associata a gonfiore degli strati più profondi della pelle. I sintomi gastrointestinali tra cui dolore addominale, nausea, vomito e diarrea sono comuni. L’inalazione di farina di grano saraceno può provocare rinite allergica, lacrimazione, prurito agli occhi, occhi rosa, congestione nasale, respiro sibilante, irrigidimento del torace e difficoltà respiratorie. Vertigini, incapacità di parlare, asma e mancanza di respiro sono comunemente osservati negli individui esposti alla farina di grano saraceno. Nei casi più gravi, un individuo può sperimentare una reazione allergica potenzialmente letale nota come anafilassi. In caso di vertigini, vertigini, gonfiore della gola o delle vie aeree, consultare immediatamente un medico.

considerazioni

La farina di grano saraceno è un potente allergene, quindi l’unico modo per evitare una reazione allergica è evitare rigorosamente la farina di grano saraceno e di grano saraceno. Gli allergeni presenti nella farina di grano saraceno sono stabili al calore, pertanto cuocere o cuocere la farina non ridurrà il rischio di reazioni avverse. Le persone allergiche al grano saraceno possono tranquillamente mangiare grano, avena, segale e orzo. Prima di acquistare pane o prodotti da forno, leggi l’etichetta e l’elenco degli ingredienti e assicurati che la farina sia stata macinata separatamente dal grano saraceno. Se si sviluppa una lieve reazione allergica, i corticorsteroidi da banco e gli antistaminici possono aiutare ad alleviare il prurito, il rossore e l’infiammazione. Consultare immediatamente un medico se si verifica una grave reazione allergica.

Leggi anche  Quali sono i vantaggi dei prodotti del pane?

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...