More

    Gli integratori di ferro causano un aumento dell’appetito?

    -

    Il ferro è un minerale che aiuta con la crescita e la differenziazione delle cellule e trasporta l’ossigeno nel sangue in tutto il corpo. Gli uomini adulti hanno bisogno di almeno 8 milligrammi di ferro al giorno; per le donne adulte quel numero è di 18 milligrammi. Gli adolescenti e le donne incinte hanno esigenze più elevate. A causa del ruolo del ferro nella crescita cellulare, è particolarmente importante che i bambini ricevano l’indennità dietetica raccomandata di 11 milligrammi per i bambini di età superiore ai 6 mesi, 7 milligrammi per i più piccoli, 10 milligrammi per i bambini piccoli e 8 milligrammi per i bambini più grandi. Un cattivo appetito è un sintomo di carenza di ferro nei bambini.

    La carenza di ferro può causare un cattivo appetito. Immagine di credito: tedestudio / iStock / Getty Images

    Anemia da carenza di ferro nei bambini

    L’anemia sideropenica è una condizione in cui la mancanza di ferro adeguato nella dieta porta alla scarsa produzione di globuli rossi, i trasportatori di ossigeno. I bambini sono più a rischio di IDA perché hanno scatti di crescita frequenti e hanno meno probabilità di assumere abbastanza ferro nella loro dieta quotidiana. Affaticamento e scarso appetito sono sintomi comuni di IDA nei bambini. Possono anche avere la pelle pallida, un battito cardiaco accelerato, irritabilità e vertigini. L’IDA richiede un po ‘di tempo per svilupparsi e la diagnosi deve essere confermata da test di laboratorio. Gli integratori di ferro possono essere prescritti se la carenza è grave, ma dovrebbero essere somministrati sotto la direzione di un medico, perché troppo ferro può essere tossico.

    Supplementi di ferro e appetito

    Diversi progetti di ricerca hanno esaminato l’uso di integratori di ferro per migliorare l’appetito nei bambini con carenza di ferro in Africa. Questi studi hanno avuto risultati diversi. Uno studio riportato nel numero di maggio 1994 del Journal of Nutrition ha scoperto che un gruppo di 87 bambini delle scuole elementari in Kenya aveva migliorato l’appetito dopo aver ricevuto integratori di ferro. Nel 2001, Romain A.M. Dossa e altri hanno pubblicato un articolo nello stesso diario in cui affermava che gli integratori di ferro non influivano sull’appetito in 150 bambini beninesi di età compresa tra 18 e 30 mesi che erano anemici. Nel febbraio 2004, il Journal of Nutrition ha portato a termine un altro studio sull’integrazione di ferro, che questa volta ha interessato più di 400 bambini in età prescolare a Zanzibar. Questo studio ha scoperto che, secondo le loro madri, l’appetito dei bambini era migliorato.

    Leggi anche  Quante calorie dovrebbe bruciare al giorno per perdere peso?

    Anemia da carenza di ferro negli adulti

    Gli adulti hanno meno probabilità di segnalare la perdita di appetito come sintomo di IDA. I primi sintomi più comuni sono affaticamento, irritabilità, sensazione di debolezza, mal di testa e incapacità di concentrazione. Man mano che la condizione progredisce, potresti notare unghie fragili, pelle pallida, mancanza di respiro, lingua dolorante e vertigini o stordimento, specialmente quando ti alzi. Se sei anziano o vegetariano, se sei femmina e hai un flusso mestruale intenso, se hai ulcere o altri disturbi emorragici o se hai problemi ad assorbire i nutrienti, è più probabile che sviluppi IDA.

    Ferro nella tua dieta quotidiana

    Carne, pollame e pesce sono tutte buone fonti di ferro eme, uno dei due tipi di ferro disponibili. Il ferro non eme, che non viene assorbito facilmente, è più ampiamente disponibile. Si trova in lenticchie, vari tipi di fagioli e piselli, spinaci e cereali fortificati. Una dieta sana dovrebbe fornire la dose giornaliera raccomandata per i vari nutrienti, incluso il ferro, ma molti integratori multivitaminici includono anche il ferro. La supplementazione aggiuntiva di ferro deve essere eseguita solo dopo aver consultato il medico, poiché un eccesso di ferro può essere tossico. Le donne in gravidanza hanno un fabbisogno giornaliero di ferro significativamente maggiore e ricevono generalmente vitamine prenatali per rispondere a questa esigenza. Sebbene non vi siano prove chiare che l’assunzione di integratori di ferro aumenti l’appetito, parla con il tuo medico di base o un dietista registrato se hai tali dubbi.