More

    Autodisciplina nel mangiare e nell’esercizio fisico

    -

    Nessuno può costringerti a mangiare bene ed esercitare, quindi devi usare l’autodisciplina per alzarti dal divano e buttare via quel sacco di patatine. Non è sempre facile, ma puoi migliorare la tua autodisciplina con la pratica, proprio come stai migliorando negli sport più giochi. La creazione di un piano con obiettivi piccoli e misurabili ti aiuta a mantenere l’autocontrollo per brevi intervalli e a tornare in pista se perdi un benchmark.

    Una donna che cucina un pasto sano a casa. Immagine di credito: Wavebreakmedia Ltd / Wavebreak Media / Getty Images

    Importanza della forza di volontà

    Esercitare la forza di volontà ti dà l’autodisciplina di cui hai bisogno per mantenere uno stile di vita sano. Se le tentazioni a volte sembrano troppo potenti per essere ignorate, non sei solo. Nel sondaggio Stress in America dell’American Psychological Association del 2012, il 31 percento degli intervistati ha affermato che la loro mancanza di forza di volontà stava impedendo loro di apportare cambiamenti nelle loro vite, come un’alimentazione sana e l’esercizio fisico. Ma la forza di volontà è un comportamento appreso, secondo l’APA. Più spesso resisti alla tentazione, sia che si tratti della voglia di mangiare uno spuntino malsano o di saltare la corsa serale, più forte sarà la tua forza di volontà.

    Obiettivi realistici

    Una chiave per mantenere l’autodisciplina è stabilire obiettivi a breve e lungo termine raggiungibili. Esercitare sette giorni alla settimana potrebbe non essere realistico; la vita spesso si intromette con lavori folli e programmi familiari. Tuttavia, l’esercizio fisico per cinque giorni alla settimana è un obiettivo più raggiungibile. Gli obiettivi a breve termine dovrebbero essere parametri che portano a obiettivi a lungo termine. Ad esempio, se vuoi perdere peso, fissa un obiettivo di sei mesi, ma suddividilo in pezzi più piccoli, come perdere una libbra ogni due settimane. Raggiungere queste mini pietre miliari ti aiuta a rimanere motivato, che è un altro fattore per mantenere la tua autodisciplina.

    Leggi anche  Cipralex e perdita di peso

    Prepararsi per il successo

    In un mondo perfetto, prevedibile e privo di stress, attenersi al proprio piano alimentare e di allenamento non sarebbe un problema. Questa non è realtà, tuttavia, quindi è necessario pianificare dei dossi stradali per mantenere forte l’autodisciplina. Prendersi del tempo per rilassare la mente e il corpo può aiutare, sia meditando qualche minuto al giorno che dormendo a sufficienza. Mantieni spuntini sani a portata di mano; quando arrivano voglie di cibo non nel vostro programma alimentare, prendete uno spuntino sano per evitare la fame e aiutarvi a combattere il desiderio. Pianificare brevi frammenti di esercizio di 10 minuti, come camminare o salire le scale al lavoro, ti aiuta a superare gli impulsi di merenda mentre spezzi i tuoi obiettivi di allenamento in blocchi gestibili.

    Gli errori accadono

    Per mantenere forte l’autodisciplina, non stressarti più volte quando cedi alla tentazione. Se hai cenato a cena ieri sera o hai deciso di dormire un’altra mezz’ora in più invece di alzarti per fare esercizio, perdona te stesso e non soffermarti. Invece, usa questi intervalli per aiutarti a concentrarti nuovamente esaminando i tuoi obiettivi a breve e lungo termine, modificandoli leggermente se necessario per essere raggiungibili. Rinnova la tua motivazione: ti sei preso una piccola pausa, ma è tempo di tornare sul serio. Preoccuparsi dei momenti in cui non hai seguito il tuo piano alimentare e di esercizio fisico può portare all’ansia, che può impedirti di esercitare la disciplina come prima. Pensa alle esperienze che potrebbero aver innescato la caduta dell’autodisciplina in modo da poterle evitare in futuro.