214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al maschio alla nascita, ma i tassi di sopravvivenza sono molto alti su tutta la linea.

In questo articolo

  • Prevalenza mondiale
  • Prevalenza degli Stati Uniti
  • Demografia
  • Fattori di rischio
  • Mortalità
  • Tassi di sopravvivenza
  • Screening e trattamento
  • Finanziamenti e costi

Dopo il cancro della pelle, il cancro alla prostata è il tipo più comune di cancro tra le persone assegnate al maschio alla nascita (AMAB) – tanto che circa 1 su 8 verrà diagnosticato un cancro alla prostata durante la loro vita, secondo l’American Cancer Society (ACS) .

Annuncio

Video del giorno

C’è motivo di essere ottimisti, però: sebbene la malattia venga diagnosticata più frequentemente rispetto agli anni passati, la maggior parte delle persone che hanno il cancro alla prostata non moriranno, secondo l’ACS.

Ecco uno sguardo più attento a chi è più probabile che ottenga il cancro alla prostata sia in tutto il mondo che negli Stati Uniti

Annuncio

Prevalenza mondiale del cancro alla prostata

Il cancro alla prostata è il secondo tumore più comunemente diagnosticato nel mondo tra le persone AMAB, secondo il World Cancer Research Fund International (WCRF). Nel 2020, oltre 1,4 milioni di persone in tutto il mondo è stata nuovamente diagnosticata la malattia.

Annuncio

Nelle persone AMAB, il cancro alla prostata è il cancro più frequentemente diagnosticato in 112 paesi, secondo un documento di febbraio 2021 in CA: A Cancer Journal for Clinics .

Per paese

Ecco i 10 paesi con il più alto tasso di incidenza di paese della prostata nel mondo, insieme ai loro nuovi casi nel 2020, secondo il WCRF:

Annuncio

  1. Guadeloupe: 722 nuovi casi; 183,6 per 100.000
  2. Martinica: 659 nuovi casi; 168,2 per 100.000
  3. Irlanda: 4.503 nuovi casi; 110,7 per 100.000
  4. Barbados: 279 nuovi casi; 110,3 per 100.000
  5. Santa Lucia: 135 nuovi casi; 103,2 per 100.000
  6. Estonia: 1.228 nuovi casi; 102,1 per 100.000
  7. Puerto Rico: 2.742 nuovi casi; 101,2 per 100.000
  8. Svezia: 10.949 nuovi casi; 100,4 per 100.000
  9. Francia: 66.070 nuovi casi; 99 per 100.000
  10. Bahamas: 201 nuovi casi; 98 per 100.000

Cancro alla prostata negli Stati Uniti

Ecco una ripartizione delle statistiche sul cancro alla prostata negli Stati Uniti nel suo insieme, secondo la sorveglianza, l’epidemiologia e il programma di risultati dell’NCI del National Cancer Institute (SEER).

  • Nel 2022, circa 268.490 nuovi casi di cancro alla prostata saranno diagnosticati nelle persone AMAB.
  • Le diagnosi di cancro alla prostata costituiscono il 14 percento di tutti i nuovi casi di cancro negli Stati Uniti
  • Circa il 12,6 per cento delle persone AMAB verrà diagnosticato un cancro alla prostata in qualche momento della loro vita.
  • Nel 2019, circa 3,25 milioni di persone AMAB vivevano con cancro alla prostata negli Stati Uniti

Per stato

Di seguito sono riportati i nuovi casi di cancro alla prostata nelle persone che sono state suddivise dallo stato (tra cui Washington, D.C.), insieme a uno sguardo a quante persone per 100.000 sono state diagnosticate nell’anno 2019, secondo le statistiche più recenti delle statistiche sul cancro degli Stati Uniti, Le statistiche ufficiali del cancro federale dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

  • Alabama: 3.727 nuovi casi; 118 per 100.000
  • Alaska: 406 nuovi casi; 98 per 100.000
  • Arizona: 3.263 nuovi casi; 69 per 100.000
  • Arkansas: 2.713 nuovi casi; 113 per 100.000
  • California: 21.769 nuovi casi; 98 per 100.000
  • Colorado: 3.137 nuovi casi; 94 per 100.000
  • Connecticut: 3.129 nuovi casi; 132 per 100.000
  • Delaware: 889 nuovi casi; 129 per 100.000
  • Distretto di Columbia: 424 nuovi casi; 132 per 100.000
  • Florida: 13.769 nuovi casi; 88 per 100.000
  • Georgia: 8.190 nuovi casi; 139 per 100.000
  • Hawaii: 1.005 nuovi casi; 104 per 100.000
  • Idaho: 1.402 nuovi casi; 125 per 100.000
  • Illinois: 8.788 nuovi casi; 114 per 100.000
  • Indiana: 3.775 nuovi casi; 92 per 100.000
  • Iowa: 2.630 nuovi casi; 128 per 100.000
  • Kansas: 2.038 nuovi casi; 115 per 100.000
  • Kentucky: 3.141 nuovi casi; 111 per 100.000
  • Louisiana: 4.118 nuovi casi; 147 per 100.000
  • Maine: 1.149 nuovi casi; 107 per 100.000
  • Maryland: 5.170 nuovi casi; 141 per 100.000
  • Massachusetts: 4.855 nuovi casi; 111 per 100.000
  • Michigan: 7.810 nuovi casi; 116 per 100.000
  • Minnesota: 3.880 nuovi casi; 108 per 100.000
  • Mississippi: 2.562 nuovi casi; 141 per 100.000
  • Missouri: 3.749 nuovi casi; 95 per 100.000
  • Montana: 1.057 nuovi casi; 133 per 100.000
  • Nebraska: 1.537 nuovi casi; 130 per 100.000
  • Nevada: i dati di stato di nuovi casi non erano disponibili al momento dell’editoria
  • New Hampshire: 1.206 nuovi casi; 121 per 100.000
  • New Jersey: 8.125 nuovi casi; 146 per 100.000
  • New Mexico: 1.208 nuovi casi; 86 per 100.000
  • New York: 16.730 nuovi casi; 139 per 100.000
  • North Carolina: 8.438 nuovi casi; 130 per 100.000
  • North Dakota: 580 nuovi casi; 124 per 100.000
  • Ohio: 9.105 nuovi casi; 119 per 100.000
  • Oklahoma: 2.489 nuovi casi; 105 per 100.000
  • Oregon: 2.759 nuovi casi; 97 per 100.000
  • Pennsylvania: 9.996 nuovi casi; 113 per 100.000
  • Rhode Island: 915 nuovi casi; 131 per 100.000
  • Carolina del Sud: 3.715 nuovi casi; 109 per 100.000
  • South Dakota: 700 nuovi casi; 121 per 100.000
  • Tennessee: 4.936 nuovi casi; 115 per 100.000
  • Texas: 15.441 nuovi casi; 105 per 100.000
  • Utah: 1.681 nuovi casi; 115 per 100.000
  • Vermont: 519 nuovi casi; 109 per 100.000
  • Virginia: 5.143 nuovi casi; 99 per 100.000
  • Washington: 4.684 nuovi casi; 101 per 100.000
  • West Virginia: 1.354 nuovi casi; 100 per 100.000
  • Wisconsin: 5.018 nuovi casi; 126 per 100.000
  • Wyoming: 449 nuovi casi; 112 per 100.000
Leggi anche  Le donne nere hanno maggiori probabilità di morire di cancro al seno e il divario di mortalità sta peggiorando. Ecco come lo risolviamo

Demografia del cancro alla prostata

Il cancro alla prostata si verifica solo nelle persone AMAB ed è più comune nelle persone anziane di quelle più giovani. È anche più probabile che si verifichi in coloro che hanno una storia di cancro alla prostata e di neri AMAB, secondo SEER.

Ecco un’ulteriore ripartizione di chi ottiene il cancro alla prostata e quali gruppi di popolazione sono maggiormente a rischio.

All’età

Il cancro alla prostata è raro tra le persone AMAB che hanno meno di 40 anni, secondo l’ACS, con più della metà dei casi che si verificano nei 65 anni in più. La maggior parte delle persone a cui viene diagnosticato un cancro alla prostata ha un’età compresa tra 65 e 74 anni, secondo SEER. L’era mediana alla diagnosi per il cancro alla prostata negli Stati Uniti ha 67 anni.

Ecco uno sguardo alla percentuale di nuovi casi di cancro alla prostata suddivisi per età, secondo Seer:

  • Età da 35 a 44: 0,3 per cento
  • Età da 45 a 54: 7,2 per cento
  • età da 55 a 64: 31 per cento
  • Età da 65 a 74: 41,3 per cento
  • Età da 75 a 84: 15,8 per cento
  • di età pari o superiore a 85 anni: 3,9 per cento

Per razza ed etnia

Ecco uno sguardo a quale razza ha il più alto tasso di cancro alla prostata e quali gruppi sono maggiormente colpiti dalla malattia, secondo SEER:

  • adulti neri non ispanici: 183,4 per 100.000
  • adulti bianchi non ispanici: 110 per 100.000
  • adulti ispanici: 88,6 per 100.000
  • American Indian/Alaskan Native Adults: 70,3 per 100.000
  • isolani asiatici/del Pacifico: 59,6 per 100.000

Dal sesso

Il cancro alla prostata si verifica nelle persone AMAB (che hanno una ghiandola prostatica) e non si sviluppa nelle persone assegnate alle donne alla nascita (AFAB).

Lettura correlata

6 Suggerimenti sostenuti dalla scienza per aiutare a prevenire il cancro alla prostata

Statistiche sui fattori di rischio di cancro alla prostata

Non è sempre chiaro il motivo per cui qualcuno sviluppa il cancro alla prostata, ma ci sono alcuni fattori che possono aumentare il rischio di una persona. Ecco alcune statistiche importanti di cui essere consapevoli:

  • Il fattore di rischio più comune per il cancro alla prostata è l’età, secondo il CDC. Il cancro alla prostata è raro per le persone di età inferiore ai 40 anni, ma il rischio aumenta rapidamente in quelle di età pari o superiore a 65 anni.
  • Si ritiene che circa il 5-10 percento dei casi di cancro alla prostata sia causato dalla genetica, secondo la prostata Cancer Foundation. In particolare, l’ACS afferma che le mutazioni del gene BRCA1 e BRCA2 (le stesse che causano il cancro al seno nelle persone AFAB) sono state collegate ad un aumento del rischio di cancro alla prostata.
  • La probabilità di ottenere il cancro alla prostata dai cambiamenti genetici può essere più alta tra le persone che hanno più di un parente di primo grado che avevano il cancro alla prostata, secondo il CDC.
Leggi anche  Alimenti da non mangiare con il cancro ai reni

Mortalità per cancro alla prostata

Le persone con cancro alla prostata hanno spesso alti tassi di sopravvivenza, principalmente perché i metodi di rilevamento precoce tendono a catturarlo prima che si diffondesse ad altre parti del corpo, secondo SEER.

Ci sono più di 3 milioni di persone negli Stati Uniti che attualmente vivono con il cancro alla prostata – e mentre alla maggior parte delle persone a cui è stata diagnosticata la malattia non muore da essa, questo cancro può portare alla morte.

Ecco alcune statistiche sui tassi di mortalità del cancro alla prostata e perché c’è motivo di essere ottimisti.

Mortalità per cancro alla prostata mondiale

  • Il cancro alla prostata è la quinta causa di decessi per cancro tra le persone Amab in tutto il mondo, che rappresenta 375.000 morti nel 2020, secondo il documento in CA: A Cancer Journal for Clinics .
  • Lo stesso documento ha anche riferito che il cancro alla prostata è la principale causa di morte per il cancro in 48 paesi, tra cui molti nell’Africa sub-sahariana, nei Caraibi e nel Sud America.

Ecco uno sguardo ai primi 10 paesi per le morti per il cancro alla prostata nel 2020:

  • Zimbabwe: 868; 41,7 per 100.000
  • Barbados: 137; 40,3 per 100.000
  • Haiti: 1.533; 40,2 per 100.000
  • Zambia: 823; 40,1 per 100.000
  • Giamaica: 844; 39,4 per 100.000
  • Trinidad e Tobago: 403; 38,9 per 100.000
  • Bahamas: 72; 36,3 per 100.000
  • Repubblica Dominicana: 2.228; 35 per 100.000
  • Santa Lucia: 54; 32,6 per 100.000
  • Côte d’Ivoire: 1.600; 29,5 per 100.000

Mortalità per cancro alla prostata degli Stati Uniti

  • Circa 1 su 41 persone AMAB morirà di cancro alla prostata negli Stati Uniti, secondo l’ACS.
  • Si stima che 34.500 morti per carcinoma prostatico si verificheranno nel 2022, secondo SEER.
  • I neri Amab hanno il più alto tasso di mortalità per il cancro alla prostata (37,9 per 100.000). I nativi indiani/Alaska americani hanno il secondo tasso di mortalità per cancro più alto (21 per 100.000), seguito da bianchi (17,8 per 100.000), persone ispaniche (15,6 per 100.000) e asiatiche/isole del Pacifico (8,6 per 100.000), secondo a veggente.
  • I dati sui SEER mostrano che la percentuale di decessi per il cancro alla prostata è più alta tra gli uomini di età compresa tra 75 e 84 anni. L’era media della morte per cancro alla prostata ha 80 anni.
  • I tassi di mortalità per il cancro alla prostata, se adeguati all’età, sono diminuiti in media dell’1,5 per cento ogni anno dal 2010 al 2019, secondo SEER.

Tassi di sopravvivenza al cancro alla prostata

Ecco una ripartizione del tasso di sopravvivenza quinquennale per le persone con cancro alla prostata tra il 2011 e il 2017, dall’ACS.

I numeri sono suddivisi da tre fasi: localizzato (il che significa che il cancro non si è diffuso al di fuori della ghiandola prostatica), regionale (il cancro si è diffuso nelle aree vicine al di fuori della ghiandola prostatica) e distante (il cancro si è diffuso ad altre parti della corpo, come i polmoni, il fegato o le ossa). Ecco i numeri:

  • localizzato: > 99 percento
  • regionale: > 99 percento
  • distante: 31 percento
  • Tutte le fasi combinate: 98 percento

Statistiche di screening e trattamento del cancro alla prostata

Per screening per il cancro alla prostata, alcune persone ottengono un test di PSA (antigene specifico della prostata), che misura i livelli di PSA nel sangue. Livelli più elevati di PSA possono essere collegati al cancro alla prostata.

Ci sono pro e contro nello screening del PSA. Mentre il test può rilevare in anticipo il cancro alla prostata, consentendo la cura della malattia prima che si diffonda, il test può anche dare alle persone false positive, il che significa che hanno alti livelli di PSA ma non hanno un cancro alla prostata.

Leggi anche  13 dei migliori regali per le persone con cancro

Le persone che sono da 55 a 69 dovrebbero parlare con il proprio medico se dovrebbero ottenere uno screening del PSA (ad esempio, se il cancro alla prostata funziona nella tua famiglia, potresti essere un candidato); Gli esperti non raccomandano lo screening di routine per le età di età pari o superiore a 70 anni, secondo il CDC.

Ecco alcune altre statistiche sullo screening del cancro alla prostata.

  • Per ogni 1.000 uomini che sono sottoposti a screening di età compresa tra 55 e 69 anni, verrà prevenuta circa 1 morte e verrà impedito a 3 persone di ottenere il cancro alla prostata che si diffonde in altre aree del corpo, secondo il CDC.
  • Nel 2018, il 39 percento delle persone di età compresa tra 55 e 69 anni ha avuto uno screening del PSA nell’ultimo anno, secondo i dati del National Cancer Institute (NCI).
  • Il 40,4 per cento dei bianchi ha avuto uno screening del PSA nell’ultimo anno, secondo i dati del 2018 dell’NCI; Questo è confrontato con il 37 percento dei neri e il 33,2 per cento delle persone ispaniche.
  • Il 44,6 per cento delle persone di età pari o superiore a 70 anni ha avuto un test PSA nell’ultimo anno, secondo i dati NCI del 2018; Questo è confrontato con il 39 percento delle persone di età compresa tra 55 e 69 anni e il 13,4 per cento delle persone di età compresa tra 40 e 54 anni.

Trattamento per i numeri

Non tutti i tumori della prostata crescono rapidamente. In tal caso, i medici a volte raccomandano la sorveglianza attiva (ovvero, eseguendo test regolari del PSA o biopsie) o attesa attesa (in cui si aspetta che si sviluppino i sintomi prima di fare ulteriori cure).

  • Uno studio di maggio 2011 su BJU International che ha rintracciato le persone con cancro alla prostata localizzato dal 1991 al 2005 ha scoperto che c’era un tasso di sopravvivenza al 100 % dopo 10 anni di gestione della malattia con attesa vigile.
  • Lo stesso studio ha scoperto che il 95 percento di queste persone era libero da metastasi del cancro alla prostata dopo 10 anni.

Finanziamento e costo del cancro alla prostata

Esistono alcune organizzazioni nazionali che si dedicano alla lotta al cancro e al sostegno ai cure e ai progressi della ricerca. Ecco alcuni dei più grandi:

  • Zero – La fine del cancro alla prostata è un’organizzazione nazionale senza scopo di lucro che ha dedicato $ 110 milioni a scoprire nuovi trattamenti per il cancro alla prostata.
  • Il PCF ha raccolto oltre $ 43 milioni per il cancro alla prostata nel 2020.

Costo nazionale della cura del cancro alla prostata

Il costo stimato del cancro alla prostata nel 2020 era di $ 22,3 milioni di dollari, secondo l’NCI.

  • Il costo stimato dei farmaci da prescrizione per il cancro alla prostata nel 2020 era di $ 1,7 milioni, secondo l’NCI.
  • Nel 2020, il costo stimato del trattamento del cancro alla prostata in una persona nella fase iniziale della loro diagnosi era di poco più di $ 28.000, secondo l’NCI. Il costo dell’assistenza continua è di $ 2.602 e il costo durante l’ultimo anno di vita è di circa $ 74.000.
  • Nel 2020, il costo stimato per il farmaco di prescrizione orale di una persona per il carcinoma della prostata era di $ 312 alla diagnosi iniziale, secondo l’NCI. Anche i costi per i farmaci continui erano di $ 312 a persona. Durante l’ultimo anno di vita, il costo dei farmaci da prescrizione è stimato a $ 5.800.
I cibi migliori e peggiori da mangiare quando hai il cancro alla prostata

BYSARAH PfLUGRADT

Perché l’esercizio fisico è importante quando si ha il cancro alla prostata e i migliori allenamenti da fare

Bymaria Masters

6 rimedi naturali per una prostata allargata e 3 per saltare

Byamanda Gardner

I 5 migliori sedili per biciclette per la prostata, secondo gli urologi e gli allenatori del ciclismo

Bylauren Bedosky

Annuncio

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...

Vuoi invecchiare bene? Questa mossa del peso corporeo accumula...

Lo scooter Lunge Pilates migliora il tuo equilibrio e il coordinamento rafforzando i tuoi...