More

    Quanto tempo dopo un aborto dovrei ricominciare a fare esercizio?

    -

    Una donna si estende in una palestra. Credito immagine: Siri Stafford / Digital Vision / Getty Images

    Avere un aborto spontaneo è un evento che cambia la vita. Il tuo corpo ha subito un trauma e le tue emozioni stanno facendo gli straordinari per soffrire e guarire. Secondo l’American Pregnancy Association, ci vogliono da alcune settimane a un mese o più per riprendersi completamente fisicamente da un aborto spontaneo. Sapere quando e come tornare all’esercizio fisico regolare può aiutarti a iniziare il processo in sicurezza.

    La vita dopo l’aborto

    Dopo l’aborto, il tuo corpo si mette al lavoro per guarire se stesso. Potresti provare sanguinamento vaginale, molto simile a un periodo mestruale fino a una settimana dopo l’aborto, osserva l’American Pregnancy Association. Potresti anche avere leggero sanguinamento o spotting, dolore addominale e dolore al seno o ingorgo che scompare in circa una settimana. La quantità e il tipo di sintomi che hai dipende da quanto tempo eri in gravidanza. Durante i primi giorni è meglio impegnarsi in attività leggere fino a quando non si inizia a sentirsi meglio e i sintomi iniziano a diminuire. Parlate con il vostro medico di quando è sicuro iniziare un programma di allenamento regolare.

    Facendo ritorno

    Come per qualsiasi problema di salute in cui si consiglia di tornare all’attività regolare e all’esercizio fisico, ascoltare il proprio corpo dopo l’aborto è una buona idea. Un giorno potresti sentirti all’altezza di una breve passeggiata e il giorno successivo tutto ciò che vuoi fare è restare a letto. Adattare l’esercizio a come ti senti consente al tuo corpo di avere il tempo di sentirsi meglio. Il Medical Center dell’Università del Maryland consiglia alle donne di aspettare due settimane dopo un aborto spontaneo e poi iniziare gradualmente ad aggiungere esercizio fisico alla routine quotidiana.

    Leggi anche  Come il whoop indossabile ha cambiato il modo in cui due redattori di fitness si avvicinano ai loro allenamenti

    Tipi di esercizio

    Per la maggior parte, i tipi di esercizio che scegli dopo l’aborto possono essere gli stessi di quelli che hai fatto prima di sperimentare la perdita. Camminare, nuotare e altre attività a basso impatto aiutano a migliorare il flusso sanguigno, rafforzare il cuore e i muscoli e aumentare l’umore. Ma aggiungere troppa attività troppo presto dopo l’aborto potrebbe farti sentire peggio e aumentare alcuni dei tuoi sintomi. L’American Pregnancy Association raccomanda di ascoltare il tuo corpo e guardare i segnali che devi ridurre la tua attività per alcuni giorni fino a quando non ti senti meglio. E come sempre, parla con il tuo medico di quando è sicuro per te tornare al tuo programma di esercizi dopo un aborto spontaneo.

    Il fattore di esercizio

    Molte donne temono che l’esercizio fisico possa provocare un aborto spontaneo. Lottare con la colpa per aver fatto troppo nei primi giorni della gravidanza può ritardare il ritorno alla normale attività dopo l’aborto. Nella maggior parte dei casi, nulla può essere fatto per prevenire un aborto spontaneo, secondo il Medical Center dell’Università del Maryland. La maggior parte degli aborti spontanei precoci sono il risultato di un feto in via di sviluppo che non è sano e non sopravviverebbe fino alla fine di una gravidanza. Ciò può essere causato da anomalie cromosomiche, anomalie uterine, infezioni, età della madre, malattie autoimmuni e altre cause non prevenibili. Ottenere un’adeguata cura prenatale, seguire una dieta sana e assumere vitamine prenatali può contribuire a garantire una gravidanza sana. I giusti tipi di esercizi prima, durante e dopo la gravidanza e l’aborto spontaneo migliorano la salute generale.