Quali vitamine non puoi assumere con gli antidepressivi?

Ci sono una varietà di vitamine e minerali essenziali che dovresti consumare quotidianamente. Se stai assumendo antidepressivi e vitamine allo stesso tempo, fai attenzione agli ingredienti dei tuoi integratori vitaminici.

Alcuni ingredienti possono influenzare l’efficacia dei tuoi antidepressivi e il modo in cui influenzano la tua salute.Credit: skaman306 / Moment / GettyImages

Alcuni ingredienti possono influenzare l’efficacia dei tuoi antidepressivi e il modo in cui influenzano la tua salute.

Suggerimenti

Non ci sono vitamine controindicate per il consumo con antidepressivi, ma dovresti stare attento a consumare una miscela di integratori. Alcuni antidepressivi potrebbero non essere compatibili con erbe o altri ingredienti naturali in questi prodotti.

Antidepressivi e la tua salute

Gli antidepressivi si presentano in varie forme. Secondo la Cleveland Clinic, ci sono sei diversi tipi di farmaci comunemente usati per curare la depressione. Questi sono:

  • Inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI)
  • Inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI)
  • Antidepressivi triciclici
  • Inibitori delle monoamino ossidasi (IMAO)
  • Inibitori della ricaptazione della noradrenalina e della dopamina (NDRI)
  • Antagonisti non competitivi del recettore N-metil-D-aspartato

Oltre a questi antidepressivi comunemente prescritti, ci sono altri farmaci per il sistema nervoso centrale con effetti antidepressivi, come antipsicotici, nonché erbe e integratori che hanno proprietà antidepressive naturali.

Secondo uno studio del dicembre 2012 nel Journal of Medicine and Life, Gli SSRI sono principalmente il trattamento raccomandato per la depressione. Gli SSRI comunemente prescritti includono sertralina (marchio Zoloft), paroxetina (Paxil), fluoxetina (Prozac) e citalopram (Celexa). Secondo la Mayo Clinic, tutti questi SSRI funzionano bloccando la ricaptazione della serotonina nel cervello, il che rende essenzialmente la serotonina più disponibile.

Tuttavia, gli SSRI non funzionano per tutti e altri antidepressivi funzionano attraverso percorsi diversi nel tuo corpo. L’esatto tipo di antidepressivo che stai assumendo determinerà quali alimenti, vitamine e integratori dovresti o non dovresti ingerire. Se consumi qualcosa che non è raccomandato, potresti finire per ridurre l’efficacia dei tuoi farmaci o aumentare la probabilità di effetti collaterali.

Leggi anche  Ritiro di levotiroxina

Leggi di più: 8 segni premonitori di depressione che non dovresti ignorare

Interazioni di antidepressivi e vitamine

Ci sono una varietà di vitamine e minerali che sono essenziali per una buona salute. Quando le persone non riescono a ottenere tutti i nutrienti raccomandati dalla Food and Drug Administration, in genere cercano di assumere integratori. A volte, questi integratori sono prodotti stand-alone o multivitaminici; in altri casi, sono mescolati con prodotti alimentari sani, come spirulina, clorella o prodotti a base di erbe.

La vitamina o il minerale medio non dovrebbero influire sulla funzionalità del tuo antidepressivo o sulla tua salute. In effetti, secondo il libro Depressione negli adulti con un problema di salute fisica cronica: trattamento e gestione, pubblicato nel 2010 dalla British Psychological Society, non esistono vitamine specifiche controindicate per il consumo con antidepressivi.

Tuttavia, alcune vitamine, integratori e farmaci vengono elaborati attraverso lo stesso percorso enzimatico (citocromo P450) dei tuoi antidepressivi. Quando più alimenti o integratori vengono elaborati dal tuo corpo attraverso lo stesso percorso esatto, possono competere tra loro. In grandi quantità, uno qualsiasi di questi potrebbe potenzialmente influenzare il modo in cui il corpo elabora gli antidepressivi.

La Harvard Health Publishing afferma che altri farmaci, integratori e la dieta hanno tutti il ​​potenziale per influenzare il modo in cui il corpo elabora i tuoi antidepressivi. È molto più probabile che alcuni alimenti, come il succo di pompelmo o gli integratori a base di erbe, influenzino la funzione antidepressiva.

È meglio parlare con il medico prima di iniziare a prendere antidepressivi e vitamine, in particolare integratori misti. Alcuni integratori possono contenere ingredienti pericolosi se miscelati con farmaci specifici, anche se sono sicuri da soli.

Leggi anche  Dosaggio di magnesio per la depressione

Leggi di più: Come i vegani possono ottenere tutti i loro nutrienti (senza assumere integratori)

Dieta, integratori e antidepressivi

Gli integratori a base di erbe, come l’erba di San Giovanni o la garcinia cambogia, hanno molte più probabilità di influire sulla funzionalità dei tuoi antidepressivi rispetto alle vitamine o alle compresse minerali. Potresti pensare che questi integratori siano sicuri perché hanno anche effetti antidepressivi, ma non è così semplice.

Alcuni integratori a base di erbe con proprietà antidepressive sono sicuri da consumare insieme ai farmaci. Ad esempio, ashwagandha (nome botanico, Withania somnifera) è un integratore a base di erbe trovato in qualsiasi cosa, dai mix di frullati verdi alla polvere di radice. Secondo uno studio di agosto 2016 nel Diario delle terapie complementari in medicina, l’assunzione di ashwagandha con antidepressivi come gli SSRI può essere un modo sicuro, efficace e salutare di sostenere la tua salute mentale.

Tuttavia, se dovessi combinare l’erba di San Giovanni con antidepressivi come gli SSRI, potresti ottenere risultati disastrosi. L’erba di San Giovanni può causare un accumulo di serotonina nel corpo se assunto con antidepressivi. Ciò può provocare la sindrome serotoninergica, che provoca effetti collaterali come ansia, sudorazione, confusione, tremori, mancanza di coordinazione e una frequenza cardiaca accelerata. La sindrome serotoninergica può persino provocare la morte.

In definitiva, gli integratori e gli alimenti che puoi ingerire in sicurezza dipendono interamente dall’antidepressivo. Mentre la sindrome da serotonina indotta da integratori e farmaci rappresenta un grave rischio per le persone che assumono SSRI, altri antidepressivi possono richiedere cambiamenti dietetici più severi.

A differenza delle persone che assumono SSRI che possono consumare la maggior parte dei cibi senza problemi, le persone che assumono IMAO devono evitare cibi ricchi di tiramina, un aminoacido non essenziale. Puoi mescolare altri aminoacidi non essenziali e antidepressivi senza problemi.

Leggi anche  Quali sono le cause dell'angina nei primi anni dell'adolescenza?

Tuttavia, gli alimenti ricchi di tiramina come formaggi, birra e altri prodotti fermentati sono pericolosi per le persone che assumono IMAO. La miscelazione di tiramina e antidepressivi MAOI può causare mal di testa, nausea, ansia, ipertensione pericolosamente alta e persino ictus emorragico.

Leggi di più: 15 celebrità che lottano con ansia e depressione

Nutrienti che riducono i sintomi depressivi

Una varietà di vitamine e integratori alimentari hanno dimostrato di aiutare a curare la depressione. Secondo una recensione di aprile 2016 nel Journal of Psychiatry, diversi nutrienti sono coinvolti in una sana attività cerebrale. Vitamine, minerali e aminoacidi essenziali coinvolti nella funzione neurobiologica includono:

  • Acidi grassi polinsaturi, come acido eicosapentaenoico, un grasso omega-3
  • Vitamina C
  • Vitamina D
  • Zinco
  • Acido folico
  • Triptofano

Tuttavia, molti di questi hanno avuto risultati contrastanti nell’aiutare a sostenere il trattamento della depressione. Il Journal of Psychiatry uno studio ha riferito che i grassi omega-3 e la vitamina D sono i due nutrienti essenziali che hanno maggiori probabilità di aiutare a ridurre i sintomi della depressione.

Altre vitamine e minerali essenziali possono anche essere utili nel trattamento della depressione. Uno studio del novembre 2013 nel Open Neurology Journal ha scoperto che la vitamina B12 potrebbe anche aiutare a ridurre i sintomi della depressione, mentre uno studio di marzo 2015 nel Journal australiano di medicina di erbe scoperto che diverse vitamine del complesso B potrebbero aiutare a ridurre i sintomi depressivi.

Tieni presente che gli antidepressivi e le vitamine in genere funzionano l’uno con l’altro: le vitamine non sostituiranno i tuoi farmaci. Se sei interessato a prendere un integratore alimentare per supportare il trattamento della depressione, parla con il tuo medico in modo da trovare quello che funziona meglio per te e non influisce sui tuoi antidepressivi.

Come eseguire il ricciolo nordico inverso per la massima...

Il ricciolo nordico inverso prende di mira tutti i muscoli quad, impedisce lesioni e...

Malattia gengivale: tipi, cause, sintomi e trattamenti

La malattia gengivale può essere diagnosticata solo da un dentista. Credito di immagini: KOH...

Come fare la sfida di fitness “porta Sally” e...

Puoi fare la sfida "Bring Sally Up" come riscaldamento o come suo allenamento e...

6 insidie ​​estive che possono mettere a repentaglio la...

La tariffa del barbecue va bene con moderazione, ma bilanciarla con scelte alimentari sane...

Vuoi iniziare la terapia ormonale a base di estrogeni?...

Se sei interessato alla terapia di affermazione del genere basata su estrogeni, puoi facilmente...

Quanto è grave bere un vecchio caffè?

Se ti stai chiedendo se il tuo caffè andrà male o meno, dipende da...