More

    Qual è la differenza tra una barra diritta e una barra di arricciatura?

    -

    Le principali differenze tra una barra diritta e una barra per arricciatura sono nel peso, nella forma e nel posizionamento della mano che è possibile utilizzare quando si utilizzano per esercizi diversi. Questi sono due dei pezzi più comuni di attrezzi ginnici che troverai in una palestra che ha una sezione di allenamento di resistenza.

    L’utilizzo di una barra dritta o di una curva dipende dai tuoi obiettivi. Credito: Hiraman / E + / GettyImages

    A volte queste barre possono essere utilizzate in modo intercambiabile, il che è utile se la barra particolare che si desidera utilizzare o il tipo di barra che si desidera utilizzare non è disponibile; tuttavia, ci sono alcune cose da considerare quando si usano le barre come sostituti.

    Mancia

    La più grande differenza tra una barra dritta e una curva è il loro peso.

    Cosa pesano

    Sono disponibili barre dritte e arricciature con una varietà di pesi. Questo è importante per determinare quanto peso stai effettivamente sollevando. L’importo totale è il peso della barra aggiunto alla quantità di pesi della piastra montati sulla barra.

    Una barra dritta olimpica pesa in genere 45 libbre, ma sono disponibili versioni più piccole che pesano 35 libbre. Una barra di curvatura di solito pesa da 25 a 30 libbre. La discrepanza di peso è dovuta principalmente alla lunghezza della barra di arricciatura rispetto alla barra diritta.

    Leggi di più: Deadlifts della barra esagonale (trappola) vs. Deadlifts del bilanciere

    Differenza nella forma della barra di arricciatura

    Come suggerisce il nome, la barra diritta, chiamata anche bilanciere, è un’asta cilindrica con una forma diritta. Su ciascuna estremità del bilanciere sono due aste attaccate che sono anche cilindriche e diritte. Questa è l’area del bilanciere in cui vengono montati i pesi per aumentare la resistenza. La barra di arricciatura è di dimensioni più ridotte e ha una forma “W” incurvata. Su ciascuna estremità della barra incurvata ci sono aste diritte in cui vengono aggiunte le piastre di peso per aumentare la resistenza.

    Leggi anche  I 4 esercizi per il petto più duri che puoi fare a casa con un solo manubrio

    Opzioni di posizionamento della mano

    Il motivo della differenza tra le due barre si riduce alla fine al modo in cui le mani sono posizionate sulle barre. Poiché un bilanciere standard è dritto, puoi assumere una presa manuale o subdola. L’angolo dei polsi con un bilanciere standard è dritto; tuttavia, i polsi sono leggermente ruotati quando si utilizza una barra di arricciatura, il che significa che i polsi saranno leggermente inclinati.

    Una barra di arricciatura ti consente di afferrare con una presa “naturale” a base di mano con i polsi leggermente supinati o scoperti. Puoi anche usare un’impugnatura “inversa” basata sulla mano sulla barra di arricciatura con i polsi leggermente pronati o ruotati verso l’interno.

    Leggi di più: Righe bilanciere vs. Righe barra a T

    Considera i tuoi obiettivi

    La barra per curl è tradizionalmente utilizzata per esercizi che lavorano gruppi muscolari più piccoli come bicipiti e tricipiti. Questi muscoli normalmente richiedono meno peso degli esercizi che usano la barra dritta come il torace e le gambe. Poiché la barra di arricciatura pesa già di meno, consente di selezionare un peso tra 25 e 45 libbre quando si eseguono esercizi che colpiscono i muscoli più piccoli.

    Inoltre, rendi conto che la barra di curvatura ha una posizione della mano più naturale per gli esercizi che richiedono la flessione dei gomiti. La barra dritta aumenta la quantità di coppia nei polsi perché è necessario tenere attivamente i polsi in posizione diritta quando vogliono ruotare naturalmente verso l’esterno o verso l’interno a seconda dell’esercizio. Ciò può causare dolore o lesioni ai polsi se non si è abituati a usare una barra diritta o si ha una scarsa forza del polso.

    Leggi anche  12 esercizi essenziali per la parte inferiore del corpo per i tuoi anni '50, '60, '70 e oltre