More

    Puoi essere allergico allo zinco?

    -

    Lo zinco, un minerale essenziale comune trovato negli alimenti, ha anche una serie di applicazioni medicinali. È possibile utilizzare la pasta di ossido di zinco per trattare l’eritema da pannolino o per altri disturbi della pelle. Alcune losanghe usate per trattare i sintomi del raffreddore contengono anche zinco. È possibile sviluppare un’allergia allo zinco e può anche causare una serie di effetti collaterali non correlati a una reazione allergica.

    studi

    Uno studio tunisino riportato nel numero di ottobre 2010 di “Acta Diabetologica” ha riportato un caso di reazione allergica in un diabetico recentemente passato all’insulina da anti-diabetici orali. I test cutanei hanno rivelato un’allergia allo zinco. I ricercatori della School of Dental Medicine dell’Università della Pennsylvania hanno riportato un caso di allergia allo zinco nel numero di ottobre 2007 del “International Endodontic Journal”. Il paziente, che ha avuto un’allergia all’ossido di zinco confermata, è stato sottoposto a un riuscito intervento chirurgico del canale radicolare utilizzando materiali dentali senza zinco. Il cemento dentale contiene spesso fosfato di zinco.

    Sintomi

    I sintomi dell’allergia allo zinco possono dipendere dal tipo di prodotto che hai usato. Gli unguenti possono causare reazioni cutanee localizzate come prurito, vesciche, bruciore, bruciore, arrossamento e gonfiore. Lo zinco orale può causare più reazioni sistemiche come eruzione cutanea, orticaria, gonfiore, secchezza delle fauci, respiro corto, senso di oppressione al torace, lacrimazione, naso che cola o collasso.

    soluzioni

    Se hai un’allergia allo zinco, evita integratori, unguenti, colliri, adesivi dentali, spray nasali e losanghe che contengono zinco. Gli alimenti ricchi di zinco includono ostriche e carni. Chiedi al tuo medico di restrizioni alimentari se hai un’allergia allo zinco.

    Leggi anche  Questo è il modo migliore per ottenere DHA e EPA Omega-3 con una dieta a base vegetale

    Altre possibilità

    Quando hai una reazione a una sostanza, puoi prima presumere di avere un’allergia ad essa. Ma lo zinco può causare reazioni che non hanno nulla a che fare con le allergie. Ad esempio, spray nasale contenente zinco può causare una perdita dell’olfatto, avverte MedlinePlus, quindi non utilizzare questi spray nasali. Lo zinco può anche causare nausea, vomito, sapore metallico in bocca, irritazione della bocca o diarrea.