I migliori alimenti per i pazienti affetti da demenza da mangiare

La demenza è un gruppo di sintomi che coinvolgono funzioni mentali compromesse, tra cui memoria e ragionamento. La malattia di Alzheimer è la causa più comune. Secondo la Cleveland Clinic, esistono almeno altre 50 cause conosciute. Questi includono ictus, morbo di Huntington, Parkinson, infezioni come l’HIV ed encefalopatie spongiformi trasmissibili, alcol cronico o uso di droghe, lesioni e tumori cerebrali. Le persone con demenza hanno bisogno di aiuto con le scelte alimentari e spesso l’atto di mangiare se stesso.

Un uovo sodo su un pezzo di toast.Credit: Photosiber / iStock / Getty Images

Fibra

La demenza colpisce più spesso le persone anziane e le persone anziane hanno spesso problemi di costipazione, rendendo importante il consumo di fibre alimentari. L’Ohio State University Medical Center consiglia di introdurre lentamente fibre aggiuntive in modo che il corpo abbia il tempo di adattarsi. Buone fonti di fibre sono pane integrale e cereali, fagioli, frutta e verdura. L’assunzione di fibra raccomandata per gli adulti è di 25 grammi al giorno per le donne e 38 grammi per gli uomini, fino a 50 anni. Le donne sopra i 50 anni dovrebbero avere 21 grammi al giorno, mentre gli uomini sopra i 50 dovrebbero avere 30 grammi, secondo l’Istituto di Medicina.

Piccoli pasti frequenti

A causa di problemi di concentrazione, scarso appetito o cambiamenti nel sapore del cibo, le persone con demenza non possono sempre consumare un pasto completo in una sola seduta. Pasti più piccoli e frequenti potrebbero essere la risposta, afferma il Centro Medico OSU. Il cibo generalmente servito in tre pasti può essere diviso con alcuni serviti tra i pasti. Ad esempio, una ciotola di farina d’avena a base di latte anziché acqua per una maggiore nutrizione e succo potrebbe essere la colazione; a metà mattina, la persona poteva mangiare un uovo sodo e un frutto.

Leggi anche  Quali sono le funzioni delle cellule epiteliali colonnari?

Salse, Sugo e Condimenti

Le bocche degli anziani producono meno saliva, secondo l’Università del Maryland Medical Center o UMMC. Una bocca secca interferisce con la masticazione e la deglutizione, quindi l’OSU Medical Center suggerisce di aggiungere salse o sughi. Il gusto diminuisce anche con l’età, quindi il sapore aggiunto di salse e sughi può aiutare a stimolare le papille gustative e fornire ulteriore nutrizione e calorie. Usa le spezie e altri condimenti per aiutare a stimolare le papille gustative, ma non abusare del sale che può aggiungere problemi di salute, come l’ipertensione. L’UMMC afferma che la capacità di assaggiare il sale è una delle prime perse, rendendo facile esagerare con il suo utilizzo. Anche i sughi e le salse possono essere ricchi di grassi. Un numero del 2006 di “Demenza e disturbi cognitivi geriatrici” riporta che un’elevata assunzione di grassi saturi può aumentare il rischio di demenza e morbo di Alzheimer, a partire dalla mezza età.

Disfagia

Le persone con demenza a volte sviluppano difficoltà a deglutire, una condizione nota anche come disfagia. È pericoloso perché può provocare soffocamento e l’aspirazione di cibo o liquidi nei polmoni. Se la persona ha disfagia, evitare di dare cibi difficili da masticare, come verdure crude. Invece, purea di verdure e carne cotta. Addensare zuppe e bevande con addensanti disponibili in commercio che non influenzano il sapore del cibo. Il gusto è ancora importante, quindi frullate insieme diverse verdure per una maggiore nutrizione e gusto e utilizzate spezie e altri condimenti per aggiungere sapore al cibo.

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...