Gonfiore addominale e intossicazione alimentare

Ogni anno, circa 1 persona su 6 negli Stati Uniti sperimenta intossicazione alimentare o malattia di origine alimentare, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. La malattia di origine alimentare si verifica quando si ingerisce un cibo o una bevanda contaminata da tossine o agenti patogeni che causano malattie come batteri, virus o parassiti. Il gonfiore addominale può essere un sintomo di intossicazione alimentare, tuttavia il gonfiore può anche essere un nuovo sintomo che inizia dopo il recupero da un’infezione gastrointestinale.

Credito: champja / iStock / Getty Images

Intossicazione alimentare e gonfiore

Mentre vomito, diarrea e disidratazione sono gli indicatori tipici e più gravi della malattia di origine alimentare, il gonfiore è un potenziale sintomo che può causare una notevole quantità di dolore e disagio. Il gonfiore addominale, che è un senso di gassosità o distensione, è in genere causato da pasti abbondanti, aria ingerita o gas extra che viene prodotto dai batteri intestinali e dagli alimenti digeriti in modo incompleto. Il gonfiore causato dall’intossicazione alimentare può anche essere correlato all’eccessiva produzione di gas nell’intestino – causata da reazioni chimiche legate alla malattia di origine alimentare.

Intolleranza alimentare post-infezione

Il gonfiore addominale può anche svilupparsi dopo il recupero da un’infezione come una malattia di origine alimentare. Un articolo pubblicato nel numero di dicembre 2014 di “Pediatria e salute dei bambini” sottolinea come i bambini che soffrono di diarrea possono temporaneamente smettere di produrre lattasi, l’enzima digestivo che scompone il lattosio, uno zucchero del latte. L’assenza di lattasi provoca intolleranza al lattosio, che può portare a diarrea, crampi allo stomaco e gonfiore. Un’intolleranza al glutine, un componente di grano, orzo e segale, può verificarsi anche dopo un’infezione gastrointestinale virale o batterica, secondo un articolo pubblicato nel numero di inverno 2015 di “Gastroenterologia ed epatologia”. Sebbene non sia la stessa celiachia, in cui il glutine provoca una risposta immunitaria che attacca il rivestimento intestinale, un’intolleranza al glutine può condividere i sintomi comuni di celiachia di diarrea, dolore addominale e gonfiore.

Leggi anche  Sollievo dal gonfiore dovuto al consumo di MSG

Sindrome dell’intestino irritabile post-infezione

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una malattia caratterizzata da una miriade di sintomi, più comunemente dolore addominale, gonfiore, diarrea e costipazione. Una recensione del giugno 2007 pubblicata su “Farmacologia alimentare e terapia” ha concluso che le probabilità di sviluppare IBS sono aumentate di 6 volte dopo aver avuto un’infezione gastrointestinale come una malattia di origine alimentare, e gli autori dello studio hanno stabilito che questo aumento del rischio è rimasto per 3 anni. Si ritiene che questo IBS post-infettivo sia correlato all’infiammazione dell’infezione e ai cambiamenti indesiderabili nei batteri intestinali – i trilioni di microrganismi che svolgono un ruolo importante nella funzione e nell’immunità intestinale.

Avvertenze

La priorità nel trattamento dell’intossicazione alimentare è prevenire la disidratazione sostituendo i liquidi e gli elettroliti persi, come sodio e potassio. Qualsiasi sintomo di gonfiore di solito si attenua una volta che l’apparato digerente si libera dell’organismo infettivo. Dopo il recupero, se sviluppa un nuovo modello di sintomi gastrointestinali come gonfiore, diarrea o mal di stomaco, parla con il medico. Consulta immediatamente un medico se soffri di vomito frequente, diarrea che dura più di 3 giorni, sangue nelle feci, temperatura superiore a 101,5 gradi, forte dolore addominale o crampi o segni di disidratazione, tra cui secchezza delle fauci, minzione ridotta o assente , vertigini, debolezza o sete eccessiva.

Recensione di: Kay Peck, MPH RD

Come eseguire il ricciolo nordico inverso per la massima...

Il ricciolo nordico inverso prende di mira tutti i muscoli quad, impedisce lesioni e...

Malattia gengivale: tipi, cause, sintomi e trattamenti

La malattia gengivale può essere diagnosticata solo da un dentista. Credito di immagini: KOH...

Come fare la sfida di fitness “porta Sally” e...

Puoi fare la sfida "Bring Sally Up" come riscaldamento o come suo allenamento e...

6 insidie ​​estive che possono mettere a repentaglio la...

La tariffa del barbecue va bene con moderazione, ma bilanciarla con scelte alimentari sane...

Vuoi iniziare la terapia ormonale a base di estrogeni?...

Se sei interessato alla terapia di affermazione del genere basata su estrogeni, puoi facilmente...

Quanto è grave bere un vecchio caffè?

Se ti stai chiedendo se il tuo caffè andrà male o meno, dipende da...