Gli ingredienti nella soluzione per la pulizia delle lenti a contatto

Indossare le lenti a contatto può essere più comodo se le si pulisce regolarmente. Anche l’acuità visiva è migliore. Le soluzioni detergenti aiutano a rimuovere sporco e depositi di proteine ​​dalla superficie dell’obiettivo. Esistono molte diverse soluzioni multiuso disponibili sul mercato che è possibile utilizzare per pulire, disinfettare e conservare le lenti a contatto. Tuttavia, il centro oculistico Kellogg dell’Università del Michigan mette in guardia dal mescolare diverse marche di soluzioni per lenti a contatto poiché gli ingredienti possono variare.

Disinfettante

La Contact Lens Association of Ophthalmologists raccomanda di pulire e disinfettare le lenti a contatto quotidianamente, poiché l’infezione è il rischio maggiore per chi le indossa. Sebbene gli specialisti della cura degli occhi possano suggerire l’uso di soluzioni detergenti diverse per lenti diverse, il perossido di idrogeno è spesso l’ingrediente principale di molte marche. Il perossido di idrogeno disinfetta le lenti uccidendo batteri e funghi.

L’acqua non è raccomandata per la pulizia delle lenti, poiché l’uso di sola acqua non disinfetta le lenti. Né l’acqua del rubinetto né l’acqua distillata sono sterili e presentano un grave rischio di infezione. Una lente pulita solo con acqua può essere contaminata, aumentando così il rischio di irritazione o infezione agli occhi, che può portare a danni permanenti agli occhi.

tensioattivo

Una soluzione detergente per lenti a contatto può contenere un abrasivo delicato, nonché un detergente o un tensioattivo per pulire l’accumulo sulla superficie dell’obiettivo senza graffiarlo. Alcuni prodotti per soluzioni detergenti contengono minuscole particelle abrasive di gel di silice. La rimozione dei depositi proteici è una preoccupazione particolare in quanto possono causare complicazioni come la congiuntivite papillare indotta da lenti a contatto, secondo il New England College of Optometry. I detergenti enzimatici sono in genere raccomandati agli utenti di contatti morbidi che hanno problemi con i film proteici sulle loro lenti.

Leggi anche  Qual è la misurazione media degli occhi per le lenti a contatto?

Agenti antifungini e antibatterici

L’acido borico è l’ingrediente attivo contenuto in alcune marche di soluzioni multiuso per la pulizia delle lenti a contatto. Come il perossido di idrogeno, l’acido borico è un agente disinfettante e antimicotico utilizzato nelle soluzioni per lenti a contatto per prevenire la crescita di microrganismi sugli occhi. Queste soluzioni sterili sono spesso conservate con acido ascorbico o edetato disodico. L’acido ascorbico è un efficace conservante per proteggere dalla crescita di batteri e funghi sulle lenti a contatto. Il disodio edetato è un altro conservante usato per fermare la crescita dei microrganismi.

Come eseguire il ricciolo nordico inverso per la massima...

Il ricciolo nordico inverso prende di mira tutti i muscoli quad, impedisce lesioni e...

Malattia gengivale: tipi, cause, sintomi e trattamenti

La malattia gengivale può essere diagnosticata solo da un dentista. Credito di immagini: KOH...

Come fare la sfida di fitness “porta Sally” e...

Puoi fare la sfida "Bring Sally Up" come riscaldamento o come suo allenamento e...

6 insidie ​​estive che possono mettere a repentaglio la...

La tariffa del barbecue va bene con moderazione, ma bilanciarla con scelte alimentari sane...

Vuoi iniziare la terapia ormonale a base di estrogeni?...

Se sei interessato alla terapia di affermazione del genere basata su estrogeni, puoi facilmente...

Quanto è grave bere un vecchio caffè?

Se ti stai chiedendo se il tuo caffè andrà male o meno, dipende da...