Gli effetti della serotonina e noradrenalina nella depressione

La serotonina e la noradrenalina sono due neurotrasmettitori che sono coinvolti nell’umore e si pensa siano collegati alla depressione. La Mayo Clinic osserva che si ipotizza che un deficit in entrambi i neurotrasmettitori possa causare depressione. Sia la serotonina che la noradrenalina sono mirate negli antidepressivi, che hanno lo scopo di alleviare i sintomi della depressione.

Triste donna in depressione e disperazione che copre il viso Credito: evgenyatamanenko / iStock / Getty Images

Il ruolo della serotonina

La serotonina, o 5-HT, è il neurotrasmettitore che è preso di mira in molti farmaci antidepressivi, come inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRI), inibitori della serotonina e norepinefrina (SNRI) e antidepressivi triciclici. Michael Maes e Herbert Y. Meltzer, autori dell’articolo “L’ipotesi della serotonina della depressione maggiore” nel libro “Psicofarmacologia: la quarta generazione del progresso”, affermano che sono state studiate due ipotesi valide di serotonina. Il primo afferma che un deficit di serotonina è la causa della depressione. La prova a supporto di questa ipotesi è che un deficit di serotonina è correlato ai sintomi della depressione, come basso umore, problemi cognitivi, disfunzioni sessuali, problemi del sonno, riduzione dell’attività e aumento dei pensieri suicidi. Gli autori aggiungono che i pazienti con depressione maggiore hanno una quantità ridotta di L-TRP, il precursore della serotonina, rispetto ai pazienti non depressivi. La seconda è un’ipotesi più moderata, che afferma che il deficit di serotonina aumenta la vulnerabilità del paziente alla depressione.

Il ruolo della noradrenalina

Si ipotizza inoltre che la noradrenalina sia coinvolta nella depressione ed è sintetizzata dalla dopamina, un altro neurotrasmettitore dell’umore. P.L. Delgato e FA Moreno, autori dell’articolo “Ruolo della noradrenalina nella depressione”, in un’edizione del 2000 del “Journal of Clinical Psychiatry”, notano che entrambi i sistemi serotoninergico e noradrenergico (noradrenalina) sono coinvolti nella depressione, ma quando hanno indotto un impoverimento del neurotrasmettitore su ciascun sistema, la depressione non si è verificata. Ipotizzano invece che mentre la noradrenalina è coinvolta nella depressione, è piuttosto dovuta a una disfunzione di un’area cerebrale in cui è presente la noradrenalina.

Leggi anche  Gli schizzi di caffeina ti deprimono?

antidepressivi

Il meccanismo degli antidepressivi inibitori del reuptake è impedire al cervello di riciclare il neurotrasmettitore, come la serotonina o la noradrenalina; questo lascia molto di più al cervello, migliorando così l’umore del paziente. La Mayo Clinic aggiunge che gli antidepressivi sono anche neuroprotettivi: “Gli antidepressivi possono aumentare gli effetti dei recettori cerebrali che aiutano le cellule nervose a mantenere la sensibilità al glutammato – un composto organico di un aminoacido non essenziale – sotto controllo”. Abbassando la sensibilità al glutammato delle cellule nervose, previene la schiacciante area del cervello coinvolta nella depressione. Con gli antidepressivi, il paziente può utilizzare un inibitore selettivo del reuptake, come un SSRI o un inibitore selettivo del reuptake della noradrenalina, che prende di mira solo un neurotrasmettitore. Un inibitore della doppia ricaptazione, come un SNRI, prende di mira sia la serotonina che la noradrenalina, che possono fornire risultati migliori se la depressione deriva da problemi con entrambi i neurotrasmettitori.

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...