More

    Fieno greco e fertilità

    -

    La fertilità, o il potenziale di riproduzione, dipende da molti fattori, tra cui la frequenza e i tempi dell’attività sessuale, l’età, l’alimentazione, la qualità dello sperma e la salute degli organi riproduttivi. I farmaci svolgono un ruolo nell’aiutare una donna a concepire quando il concepimento è desiderabile e nel prevenire il concepimento quando la gravidanza non è l’obiettivo. Il fieno greco, un’erba a lungo associata a stimolare il flusso del latte nelle madri che allattano, può ridurre la fertilità, ma le prove sono scarse e inaffidabili. Consulta il tuo medico per i consigli sul controllo delle nascite e non dipendere da rimedi erboristici per prevenire il concepimento.

    Le erbe sono metodi inaffidabili di controllo delle nascite. Credito immagine: kurga / iStock / Getty Images

    Il fieno greco

    Trigonella foenum-graecum è il nome botanico per la pianta che produce semi di fieno greco, che contengono proteine, mucillagini, saponine steroidee e altri componenti, secondo il “PDR for Herbal Medicines”. Oltre ad aumentare il flusso di latte, gli usi tradizionali per i semi di fieno greco includono l’induzione del parto, la promozione della digestione e il trattamento dei sintomi indesiderati della menopausa, riporta il National Center for Complementary and Alternative Medicine. NCCAM è una divisione del National Institutes of Health.

    Effetto sulla fertilità

    La ricerca sugli effetti del fieno greco in relazione alla fertilità è limitata, ma uno studio del 2006 condotto presso il dipartimento di produzione animale, facoltà di agricoltura dell’Università di Sana’a, nella Repubblica dello Yemen, ha testato i risultati riproduttivi dei ratti che consumato una dieta con semi di fieno greco al 30 percento. Lo studio ha concluso che i ratti maschi che hanno mangiato i semi hanno sperimentato una riduzione della qualità dello sperma e che le femmine hanno avuto meno feti per gravidanza. I test clinici che confermano l’effetto del fieno greco sulla fertilità umana sono inesistenti dal 2011.

    Leggi anche  Nutrizione al melone: ​​benefici, rischi, ricette e altro

    Metodo

    Come fonte di cibo, i semi di fieno greco sono una spezia popolare nella cucina delle Indie Orientali e possono essere consumati crudi o tostati, macinati e aggiunti ai prodotti da forno per un sapore simile all’acero. Per motivi di salute, puoi consumare i semi o macinarli e fare una pasta per uso topico, suggerisce NCCAM. A causa della mancanza di ricerche, non esiste un dosaggio standard raccomandato, quindi consultare il medico se si desidera utilizzare il fieno greco terapeuticamente.

    considerazioni

    Sebbene il fieno greco sia una spezia nota, non consumarlo durante la gravidanza se non indicato da un medico, poiché l’erba può indurre il travaglio, consiglia NCCAM. Il fieno greco può provocare indigestione e sofferenza intestinale in alcune persone. Parli con il medico se stai cercando di rimanere incinta o stai cercando di prevenire il concepimento.