Competenze motorie cerebrali

Sono necessarie abilità motorie per controllare i movimenti dei diversi muscoli del corpo umano. Le abilità motorie sono divise in abilità motorie grossolane e fini. Le capacità motorie grossolane vengono apprese prima e nel corso degli anni, tendono a diventare quasi automatiche. Includono, camminare strisciando, saltare o mantenere l’equilibrio. Le abilità motorie fini vengono apprese in seguito. Richiedono un controllo muscolare preciso e comportano azioni più piccole, come la scrittura, la presa di un oggetto tra il pollice e un dito o lo spostamento della lingua nella bocca.

Una donna sta scrivendo su un blocco note. Credito: Keith Brofsky / Photodisc / Getty Images

Aree motorie cerebrali

Le aree del cervello che controllano le capacità motorie sia grossolane che fini comprendono la corteccia cerebrale, i gangli della base e il cervelletto. La corteccia cerebrale controlla i movimenti dei muscoli. La posizione di controllo dei gangli basali e il movimento volontario. Il cervelletto controlla i muscoli durante il movimento. La corteccia motoria controlla anche i movimenti muscolari. Diverse parti della corteccia motoria sono responsabili del movimento di diverse parti del corpo.

Abilità motorie

Lo sviluppo motorio grossolano segue due principi: dalla testa ai piedi e dal tronco alle estremità. Ciò significa che le capacità motorie grossolane si sviluppano nella testa prima che inizi lo sviluppo delle braccia e dei piedi. Pertanto, un bambino impara a tenere la testa alta prima di imparare a sedersi e camminare. Inoltre, lo sviluppo inizia nel mezzo e si sposta verso l’esterno. Quindi, un bambino impara a controllare le sue braccia davanti alle sue mani. Lo sviluppo motorio grossolano inizia alla nascita ed è più intenso durante i primi anni di vita. Molte condizioni, come la paralisi cerebrale o il morbo di Parkinson, possono influire sulle capacità motorie grossolane.

Leggi anche  Quali denti da latte perdono i bambini?

Abilità motorie eccellenti

Le abilità motorie fini sono più difficili da eseguire e iniziano a svilupparsi più tardi nella vita rispetto alle capacità motorie grossolane. Tuttavia, tendono a svilupparsi insieme perché molte attività dipendono dal coordinamento di entrambe queste abilità. Quando nasce un bambino, non è nemmeno consapevole di avere le mani, per non parlare del fatto che può controllare i loro movimenti. Durante il primo anno di vita, un bambino impara a controllare i movimenti della mano. Impara anche le basi del coordinamento mano-occhio. Quando il bambino ha circa 1 anno, impara a tenere un oggetto tra il pollice e l’indice. Durante l’infanzia, i bambini in genere sviluppano una preferenza per usare la mano sinistra o destra. Competenze motorie così complesse come legare i lacci delle scarpe e maneggiare l’argenteria vengono apprese durante gli anni della scuola materna. Lo sviluppo di abilità motorie fini svolge un ruolo cruciale nella prontezza scolastica. Lo sviluppo motorio può essere incoraggiato fornendo al bambino puzzle, blocchi e pastelli.

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...