Ci sono vitamine che possono dare un buon appetito a un bambino?

I bambini possono essere schizzinosi, il che può essere frustrante per i genitori che vogliono vederli prosperare e crescere. Se una carenza vitaminica sta causando scarso appetito, gli integratori vitaminici possono aiutare. Altrimenti, non saranno un richiamo dell’appetito per i più piccoli. Tieni presente che potrebbero esserci altri motivi per uno scarso appetito che, una volta risolto, aiuterà il tuo bambino a mangiare di più.

La vitamina B12 può aiutare a migliorare l’appetito. Credito: skaman306 / Moment / GettyImages

Suggerimenti

Le vitamine per gli appetiti dei più piccoli sono efficaci solo in caso di carenza. Non esiste la migliore vitamina per i bambini per aumentare di peso.

Potenziali carenze vitaminiche nei bambini

Le carenze vitaminiche sono meno comuni nel mondo occidentale, dove vi è un maggiore accesso agli alimenti nutrienti. Tuttavia, ciò non significa che siano inesistenti. I bambini che sono i palati più esigenti e quelli a cui vengono forniti molti cibi “spazzatura” non nutritivi, possono avere maggiori probabilità di riscontrare carenze. Alcune condizioni di salute possono anche inibire l’assorbimento dei nutrienti e provocare bassi livelli ematici.

In generale, le carenze vitaminiche causano una serie di sintomi che possono causare affaticamento, nausea, mal di stomaco e altri effetti collaterali che possono far star male i bambini. In tal caso, ciò potrebbe influire sul desiderio del bambino di mangiare. Inoltre, è noto che alcune carenze vitaminiche specifiche causano perdita di appetito. Questi includono:

  • Vitamina B12 – B12 basso può causare ritardi nello sviluppo nei bambini. A volte è causato da carenze materne di vitamina B12, più comuni nelle madri che seguono una dieta vegana. Una carenza di vitamina B12 può anche causare anemia perniciosa, una condizione in cui i globuli rossi si ingrandiscono e le cellule non si sviluppano correttamente. Sia la carenza di B12 che l’anemia perniciosa possono causare mancanza di appetito, affaticamento, pallore, costipazione o diarrea, dolore alla lingua o alterazioni del suo aspetto.
  • folato – Chiamato anche acido folico, questa vitamina B aiuta a produrre i globuli rossi. Bassi livelli ematici di folati possono portare ad anemia, i cui sintomi includono diminuzione dell’appetito, affaticamento, pallore, irritabilità, diarrea e lingua liscia e tenera. Secondo la Johns Hopkins Medicine, alcuni bambini non sono in grado di assorbire folati.
  • biotina – La carenza di biotina è rara, ma può essere causata da una compromissione della funzione immunitaria, da farmaci per le convulsioni e da disturbi genetici. Oltre alla riduzione dell’appetito, i sintomi includono nausea, dolore muscolare, dermatite seborroica e depressione.
Leggi anche  Eruzioni cutanee circolari comunemente diagnosticate erroneamente nei bambini

Se pensi che il tuo bambino possa avere una carenza di uno di questi nutrienti, vai dal pediatra per un controllo. Un cambiamento nella dieta o un integratore può aiutare a riparare la carenza, così come il trattamento di qualsiasi condizione sottostante che potrebbe causarla.

Leggi di più: Come far crescere un bambino più intelligente

Suggerimenti

In alcuni casi, assumere troppa vitamina può causare una riduzione dell’appetito. Le vitamine A, E, C e K liposolubili sono solitamente colpevoli, poiché le quantità in eccesso sono immagazzinate nei tessuti adiposi. È raro nei bambini, ma se stai somministrando a tuo figlio integratori ad alte dosi di una di queste vitamine, è possibile. Controlla le etichette e parla con il tuo pediatra prima di dare ai bambini integratori vitaminici.

Anemia da carenza di ferro

Le carenze minerali possono altrettanto facilmente ridurre l’appetito di un bambino e sono più comuni delle carenze vitaminiche. La carenza di ferro è una delle carenze nutrizionali più comuni negli Stati Uniti, secondo l’American Academy of Nutrition and Dietetics. È anche la principale causa di anemia, la stessa condizione causata da bassi livelli di B12 e folati. Un sintomo principale nei bambini che sono anemici è scarso appetito.

I bambini piccoli sono considerati una popolazione ad alto rischio di carenza di ferro. I bambini nascono con ferro a sufficienza per sei mesi, ma successivamente aumentano le loro esigenze di ferro. Il latte materno e le formule fortificate con ferro sono buone fonti del minerale, ma il latte di mucca no.

I bambini che bevono troppo latte potrebbero non mangiare abbastanza altri alimenti e quindi sviluppare “anemia da latte”. L’American Academy of Nutrition and Dietetics afferma che i bambini non dovrebbero avere il latte di mucca fino all’età di un anno; successivamente, i bambini non dovrebbero avere più di 4 tazze al giorno.

Leggi anche  Vomito notturno nei bambini

Eventuali carenze nutrizionali devono essere affrontate dal pediatra; nel frattempo, assicurati che il tuo bambino non stia bevendo troppo latte e assicurati di assumere abbastanza cibi ricchi di ferro nella sua dieta, tra cui manzo, pollo, tacchino, fagioli e lenticchie, patate al forno, anacardi, verdure a foglia verde scura, pane integrale e arricchito e cereali arricchiti.

Altre cause di scarso appetito

Ci sono una miriade di ragioni per cui il tuo bambino potrebbe non mangiare quanto vuoi. Secondo l’Indiana University Health, le ragioni comuni per la riduzione dell’appetito nei bambini comprendono la malattia, la congestione e la costipazione. Se tuo figlio è malato, probabilmente ne sei consapevole. Non preoccuparti se il tuo bambino non mangia molto quando è malato.

Congestione e costipazione sono un po ‘più difficili da discernere nei bambini che non sono in grado di comunicare facilmente quei sintomi. Oltre alla riduzione dell’appetito, i sintomi della congestione comprendono naso che cola, starnuti, tosse, respiro rumoroso e russamento. Se un bambino è stitico, può avere:

  • Meno di tre movimenti intestinali alla settimana
  • Sgabello duro, asciutto e difficile da superare
  • Sgabelli insolitamente grandi
  • Dolore durante un movimento intestinale
  • Dolore addominale
  • Tracce di feci liquide nell’intimo, che possono essere un segno di feci di backup nel retto
  • Tracce di sangue sulla superficie delle feci

La congestione e la costipazione non sono in genere problemi gravi e possono essere curati a casa. Quando il tuo bambino si sente meglio, probabilmente riacquisterà il suo appetito. Se il cattivo appetito è accompagnato da uno dei seguenti sintomi, dovresti consultare il tuo pediatra:

  • Febbre
  • letargo
  • vomito
  • Sangue nelle feci
  • Perdita di peso
  • Gonfiore addominale
  • Muco nasale di colore giallo o verde
  • Minzione meno frequente
  • Segni di dolore all’orecchio, incluso tirare o toccare molto l’orecchio
Leggi anche  Punti neri nei bambini

Leggi di più: DO sorprendenti e NON fare in modo che i tuoi bambini mangino in modo sano

Appetite Booster per i più piccoli

La riduzione dell’appetito del bambino potrebbe non essere dovuta a carenze o malattie; potrebbe essere semplicemente una fase di sviluppo. Se il tuo bambino ha iniziato a camminare o correre, potrebbe semplicemente preferire giocare ed essere attivo invece di stare fermo a mangiare. Secondo l’Indiana University Health, all’età di 2 o 3 anni, i bambini iniziano a rivendicare la loro indipendenza, il che può significare respingere all’ora dei pasti.

Naturalmente, è importante escludere eventuali carenze nutrizionali o altri problemi di salute prima di aumentare l’appetito per la prima infanzia. Se tutto procede correttamente, puoi prendere alcune misure per incoraggiare il tuo bambino a mangiare di più seguendo questi suggerimenti della pediatra Indiana University Health Danielle Wiese, MD, di Riley Children’s Health:

  • Assicurati di servire almeno una cosa che sai che a tuo figlio piace mangiare durante i pasti.
  • Incoraggiatela a prendere almeno un boccone di tutto sul suo piatto. Il dottor Weiss lo definisce “un morso di ringraziamento”. Dopodiché, se non le piace, non deve mangiare il resto. Tuttavia, continua a offrire cibi che non le piacciono durante i pasti in modo che diventi più familiare.
  • Chiedi a tutti i membri della famiglia di rimanere seduti al tavolo per tutta la durata del pasto. Questo può aiutare i bambini “occupati” a imparare a sedersi fermi durante i pasti e a mangiare almeno qualche altro morso.
  • Rendi i pasti una zona libera da distrazioni, senza libri o giocattoli al tavolo.

Se il bambino continua a non mangiare, il Dr. Weiss afferma che non dovresti provare a fornire altri alimenti da riempire per ciò che è mancato. Ad esempio, non offrire un sandwich PBJ perché tuo figlio non voleva mangiare il pollo che hai servito. Incoraggia anche a lasciare che il bambino determini se mangiare o meno. Se un bambino non mangia durante i pasti e ha fame dopo, ciò la aiuterà a imparare da solo a mangiare di più durante i pasti.

I 17 migliori esercizi da fare invece di push-up

Gli esercizi della parte superiore del corpo e del core-come assi e presse toraciche-sono...

Il 5 miglior yoga si pone per il reflusso...

Alcune pose yoga - come la posa del triangolo girevole o la svolta spinale...

27 deliziose ricette di formaggio ricche di proteine

Le ricette con formaggio sono spesso ricche di proteine ​​e calcio. Credito di immagini:...

214 Statistiche del cancro alla prostata che dovresti sapere

I tassi di cancro alla prostata sono più alti tra i neri assegnati al...

8 alimenti che ti fanno sudare, secondo un dietista

Anche il caffè ghiacciato è considerato un alimento che induce il sudore. Credito di...

Qual è la differenza tra un attacco d’ansia e...

Respirare profondamente può aiutarti a gestire i sintomi di un attacco di panico in...