More

    Carboidrati negli alimenti e gonfiore

    -

    Se le tue mani si gonfiano dopo aver mangiato zucchero o hai un viso gonfio dopo aver mangiato carboidrati, questo potrebbe essere dovuto a cibi ricchi di sodio o infiammatori.

    I carboidrati hanno molte associazioni negative nonostante facciano parte di una dieta equilibrata. Tuttavia, alcune persone hanno reazioni spiacevoli al consumo di troppi carboidrati. Una risposta sta vivendo gonfiore dopo aver mangiato carboidrati. Questo è particolarmente comune nelle mani, nel viso, nei piedi e nelle caviglie.

    Se le mani si gonfiano dopo aver mangiato zucchero o si verifica un viso gonfio dopo aver mangiato carboidrati, ciò può essere dovuto a cibi ricchi di sodio o infiammatori. Tuttavia, alcune persone avvertono gonfiore correlato all’edema. Edema è il termine medico per gonfiore, che può verificarsi a causa di molte ragioni diverse. Per alcune persone, il cibo può essere un colpevole.

    Molto probabilmente il gonfiore dopo aver mangiato carboidrati non è edema, ma piuttosto un risultato di infiammazione e ritenzione idrica. Quando provi disagio fisico dopo aver mangiato determinati cibi e pasti, potrebbe essere un segno che devi dare un’occhiata alla tua dieta per arrivare alla radice della causa.

    Che cos’è l’edema?

    Secondo la Mayo Clinic, l’edema si verifica quando il liquido in eccesso viene intrappolato nei tessuti corporei, con conseguente gonfiore della zona interessata. L’edema inizia quando i vasi sanguigni nel corpo iniziano a perdere. Quei liquidi fuoriusciti si accumulano nei tessuti circostanti, facendo sì che le parti del corpo diventino distese e tenere.

    Questo può accadere in qualsiasi parte del corpo – anche in organi come lo stomaco e i polmoni – ma è il più comune negli arti e nel viso. Molte persone che soffrono di edema lo sperimentano nelle gambe e nei piedi.

    Esistono molte cause di edema, come la gravidanza, alcuni farmaci, che conducono uno stile di vita sedentario e consumano elevate quantità di cibi salati. Tuttavia, alcune condizioni mediche gravi, come insufficienza cardiaca congestizia e insufficienza renale, sono anche cause di edema. In questi casi, consultare un medico per determinare la radice della causa e affrontare gravi preoccupazioni.

    Leggi anche  Fagioli ed estrogeni

    L’edema può essere diverso dal gonfiore dopo aver mangiato carboidrati, tuttavia. Se noti un sintomo specifico, come il gonfiore, subito dopo aver consumato cibo, potresti riscontrare una reazione allergica o intolleranza a quel cibo.

    Leggi di più: Yoga pone per l’edema

    Carboidrati e infiammazione

    Se si verificano sintomi come le mani gonfie in particolare dopo aver mangiato carboidrati, potrebbe essere dovuto alla ripetuta esposizione a cibi che possono causare infiammazione. Molte persone hanno l’infiammazione senza accorgersene perché l’infiammazione si presenta in diversi modi. In alcune persone, appare come arrossamento. In altri, mostra come gonfiore.

    Lo zucchero nei carboidrati è un colpevole di infiammazione e gonfiore correlato al cibo. Molti carboidrati contengono zucchero, in particolare carboidrati semplici e zuccheri semplici. Esempi di zuccheri semplici includono fruttosio e glucosio. Il fruttosio si trova in molti alimenti trasformati, ma può anche essere trovato in frutta e verdura. Lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio è un altro esempio di zucchero semplice e può essere trovato in molti prodotti alimentari acquistati in negozio. Il glucosio si trova anche nella frutta e nella verdura, sebbene la ricerca esistente sullo zucchero e sull’infiammazione si concentri sul fruttosio.

    Uno dei motivi per cui le mani si gonfiano dopo aver mangiato zucchero è che lo zucchero aumenta la generazione di un composto infiammatorio chiamato acido urico. Uno studio di giugno 2017 pubblicato in Arteriosclerosi, trombosi e biologia vascolare scoperto che l’acido urico induce infiammazione sistemica. Aumenta anche i rischi di malattie cardiovascolari e metaboliche. Sebbene i ricercatori non abbiano trovato una relazione diretta tra acido urico e infiammazione immediata, un’esposizione costante agli alimenti che causa infiammazione cellulare alla fine si presenterà come una malattia infiammatoria nel tempo.

    In molti studi è stato dimostrato che un’elevata assunzione di fruttosio aumenta i marker infiammatori. Uno studio di ottobre 2015 pubblicato su Journal of Nutrition confrontato i marker infiammatori testati dopo il consumo di vari dolcificanti: miele, saccarosio e sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio. È stato scoperto che i partecipanti intolleranti al glucosio hanno marcatori infiammatori significativamente più alti dopo aver consumato questi dolcificanti.

    Leggi anche  L'unico dietologo di frutta vuole che tu mangi per una mente più nitida

    Leggi di più: Cause di gambe e piedi gonfi

    Gonfiore dopo aver mangiato carboidrati

    Mentre i carboidrati non sono direttamente associati alla causa dell’edema, l’assunzione elevata di sodio aumenta il rischio. Alcuni alimenti ricchi di carboidrati, come pasta, pane e patatine fritte, sono anche ricchi di sodio. Questi alimenti trasformati hanno molti rischi per la salute e possono aumentare le possibilità di sviluppare edema o peggiorare i sintomi esistenti di edema.

    L’equilibrio del liquido può anche contribuire al gonfiore correlato all’edema. Secondo MedlinePlus, troppi fluidi nel corpo (noto anche come squilibrio dei fluidi) possono essere causati da livelli troppo bassi o alti di sodio e potassio, nonché dalla disidratazione. Quando il corpo è disidratato, trattiene l’acqua. Se le tue mani si gonfiano dopo aver mangiato zucchero o hai un viso gonfio dopo aver mangiato carboidrati, considera la combinazione di troppo sale e disidratazione come una possibile causa del tuo gonfiore.

    Il gonfiore dopo aver mangiato carboidrati può essere dovuto alla qualità e al tipo di carboidrati piuttosto che alla loro quantità. Secondo la Harvard Health Publishing, alcuni carboidrati sono più sani di altri, quindi la quantità di carboidrati che consumi è meno importante del tipo.

    Uno studio di aprile 2014 pubblicato in L’American Journal of Clinical Nutrition conferma che la qualità trionfa sulla quantità in termini di consumo di carboidrati, soprattutto per quanto riguarda l’infiammazione. L’evidenza suggerisce che i carboidrati complessi ad alto contenuto di fibre e da fonti di grano intero hanno effetti anti-infiammatori. Alcune ricerche suggeriscono anche che i carboidrati a basso carico glicemico possono avere benefici anti-infiammatori, ma sono necessarie ulteriori ricerche per confermare.

    Leggi anche  Un elenco di alimenti con MSG

    Leggi di più: Cosa posso mangiare o bere per ridurre il gonfiore di piedi e caviglie?

    Come prevenire il gonfiore

    Se si verifica gonfiore dopo aver mangiato carboidrati, potrebbe essere dovuto al tipo di cibo che si sta mangiando. Se è ricco di sodio e sale ma povero di fibre, potrebbe essere una causa della tua infiammazione. Per trattare e prevenire l’edema, è necessario arrestare l’accumulo di liquidi nell’area interessata. Questo può essere migliorato attraverso la dieta, l’esercizio fisico e altri fattori di stile di vita. Se l’edema è preoccupante, parla con un medico in quanto potrebbe essere correlato a una grave condizione di base.

    Harvard Health Publishing suggerisce di adottare una dieta a basso contenuto di sodio per prevenire il gonfiore legato all’edema. Il sodio può indurre il corpo a trattenere l’acqua, quindi optare per alimenti a basso contenuto di sodio. Si suggerisce inoltre di evitare di consumare troppi liquidi, poiché ciò può favorire la ritenzione idrica, che peggiora il gonfiore.

    Altre abitudini alimentari che prevengono l’edema includono:

    • Eliminare zuccheri semplici e carboidrati raffinati
    • La scelta di carboidrati di alta qualità ad alto contenuto di fibre e da fonti integrali
    • Consumo di alimenti che riducono l’infiammazione

    Il movimento regolare è anche una parte importante della prevenzione dell’edema. Se avverti gonfiore dopo aver mangiato carboidrati, potrebbe essere un segno che il tuo corpo ha riposato troppo a lungo. Cerca di aumentare il livello di attività durante il giorno spostandoti o facendo attività fisica.

    Se sospetti di essere affetto da edema, tieni presente che l’edema può essere un segno di gravi complicazioni per la salute. Non dovresti trattare l’edema alla leggera. Migliorare la tua dieta è un buon punto di partenza, ma per curare l’edema devi arrivare alla radice della causa.