Allattamento al seno e riduzione dei movimenti intestinali

Le organizzazioni sanitarie e la comunità medica incoraggiano le donne ad allattare per una buona ragione. Fornisce una corretta alimentazione per i bambini, oltre a ridurre il rischio di sindrome della morte improvvisa del bambino e di altre condizioni di salute. È anche buono per la loro salute gastrointestinale, anche se potresti dubitare di questo fatto se i movimenti intestinali del tuo bambino hanno iniziato a diminuire. Questa frequenza ridotta di solito non è indicativa di un problema di salute.

Movimenti intestinali normali

Da adulti, ti viene detto di essere alla ricerca di feci nere o catramose in quanto possono essere un segno di malattia grave. Le feci con questo aspetto sono normali per i bambini durante i primi due giorni dopo la nascita. Meconio è il termine usato per riferirsi a questi primi movimenti intestinali. L’allattamento frequente durante questo periodo aiuta il corpo del bambino a liberarsi di queste feci scure. Questo porta a feci giallastre che possono essere un po ‘liquide. Il tuo bambino può avere molti movimenti intestinali al giorno, probabilmente dopo ogni poppata.

I cambiamenti

Una diminuzione dei movimenti intestinali non significa che il tuo bambino abbia una malattia o sia stitico; infatti, i bambini allattati al seno sono a minor rischio di costipazione. È normale che i bambini allattati al seno inizino ad avere movimenti intestinali meno frequenti nel tempo. Questo di solito si verifica circa un mese dopo la nascita, secondo il Medical Center dell’Università di Washington. Come gli adulti, il corpo del tuo bambino svilupperà le sue normali abitudini intestinali. I bambini possono andare più volte al giorno o passare a una volta ogni pochi giorni.

Leggi anche  Capezzoli e prurito al seno

Precauzioni

Tieni d’occhio i cambiamenti improvvisi nelle abitudini intestinali del tuo bambino. Dovresti anche prestare attenzione al colore. Le tonalità marroni, gialle o verdi sono comuni nei movimenti intestinali dei neonati; tuttavia, rosso o nero indicano la presenza di sangue. Le feci bianche possono essere un segno di problemi al fegato. Sebbene la costipazione non sia così comune nei bambini allattati al seno, dovresti consultare un medico se il tuo bambino non ha avuto un movimento intestinale da quattro a cinque giorni, secondo Joni Bosch, un infermiere pediatrico dell’Università della Iowa. Vomito, feci con muco, gonfiore addominale e fastidio allo stomaco devono essere segnalati, consiglia Bosch.

Benefici

Oltre a ridurre il rischio di costipazione, l’allattamento al seno offre altri benefici per la salute gastrointestinale del bambino. Il latte materno è più facile da digerire per i neonati rispetto al latte vaccino nella formula per neonati. Inoltre, il latte materno trasmette anche anticorpi al bambino che supportano la funzione immunitaria. Gli autori di una recensione del 2008 su “The Internet Journal of Allied Health Services and Practice” evidenziano i benefici del latte materno nel ridurre la malattia nei bambini. Alcuni componenti del latte aiutano a prevenire che batteri e altri agenti infettivi si leghino al tratto gastrointestinale dei bambini, afferma l’articolo.

Vuoi invecchiare bene? Migliora l’equilibrio con questa sequenza di...

Migliore mobilità del piede significa un migliore equilibrio e stabilità, che possono aiutare a...

Non mi aspettavo che la prima scarpa da corsa...

Visita PageHttps: //www.awin1.comlulUlemon's Blissfeel Le scarpe sono diventate facilmente il mio nuovo paio di...

Come fare il ponte Kas Glute per la forza...

Sebbene questa mossa richieda alcune attrezzature, il Kas Glute Bridge è un eccellente esercizio...

Queste 10 pose yoga si sentono benissimo dopo essersi...

La posa del cammello è un ottimo modo per usare lo yoga per trovare...

Quanto è brutto mangiare cereali per colazione ogni giorno?

I cereali possono fare una colazione sana se sei esigente sulla scatola che acquisti.Image...

25 cene con lamiera ad alte proteine ​​che ti...

I pasti in padella sono ideali nei giorni feriali intensi quando gli extra-curriculari sono...