Aiuto per la nausea con l’influenza

Il virus dell’influenza colpisce principalmente il tratto respiratorio, causando mal di gola, tosse, febbre e dolori muscolari. Ma l’influenza può anche causare sintomi digestivi. Un articolo del “Virology Journal” del dicembre 2015 che esaminava i risultati aggregati di 10 studi di ricerca riportava che fino al 31% delle persone infette da influenza aveva sintomi come nausea, vomito e diarrea, con il vomito che era la lamentela più comune. I sintomi digestivi dovuti all’influenza sono più comuni nei bambini che negli adulti. Sapere come gestire la nausea e il vomito associati all’influenza può alleviare questi sintomi scomodi e potenzialmente fastidiosi.

Zenzero intero ed affettato su una superficie di legno bianca. Credito: baibaz / iStock / Getty Images

Riposa lo stomaco

Se una forte nausea o vomito rende difficile tenere giù cibi o liquidi, è meglio evitare di mangiare o bere per almeno 30 minuti, specialmente dopo un episodio di vomito. Ma riprendere l’assunzione di liquidi è importante perché la disidratazione può peggiorare la nausea e il vomito. Dopo aver riposato lo stomaco, gli adulti possono provare qualche sorso di liquidi limpidi, come acqua o brodo chiaro, ogni 10-15 minuti. Quando riesci a trattenere di nuovo cibi solidi, la zuppa, la gelatina e il cibo insipido come i cracker e gli spaghetti sono di solito i migliori. L’American Academy of Family Physicians raccomanda di evitare latticini, cibi grassi, caffeina e bevande gassate.

Per i bambini di età pari o superiore a 1 anno, inizia con 2 o 3 cucchiaini di gocce di ghiaccio, acqua o altro liquido trasparente all’incirca ogni 5 minuti per 4 ore. Se il bambino vomita acqua o continua a vomitare per più di 12 ore, passa a una soluzione di reidratazione orale (Pedialyte) oa una bevanda sportiva a media forza (Gatorade), consiglia l’ospedale pediatrico di Seattle. Le quantità di liquidi possono essere aumentate dopo 4 ore senza vomito. Dopo 8 ore senza vomito, è possibile aggiungere cibi insipidi come riso, purè di patate e cracker. Una dieta liquida è in genere necessaria solo per 12-24 ore.

Leggi anche  Ragioni mediche per la tosse secca costante

Il vomito, che è più forte dell’emissione, può portare rapidamente a disidratazione nei neonati allattati al seno e allattati con latte artificiale. Rivolgersi al proprio medico se si sospetta che il bambino possa avere l’influenza e vomito.

farmaci

Il vomito è un processo naturale per eliminare le tossine dal corpo e di solito si schiarisce dopo che corre. Ma la nausea e il vomito prolungati causati dall’influenza, specialmente se associati a febbre, possono portare a disidratazione. Se non riesci a contenere abbastanza liquidi, può essere raccomandato un farmaco anti-nausea prescritto per prevenire la disidratazione e le relative complicanze. I farmaci anti-nausea su prescrizione comuni includono ondansetron (Zofran), che può essere assunto per via orale, e supposte di prometazina (Phenergan). La maggior parte dei farmaci da banco anti-nausea sono antistaminici, come dimenidrinato (dramamina) e meclizina (bonina). Questi medicinali sono destinati alla cinetosi e difficilmente possono alleviare la nausea associata all’influenza. L’American Academy of Pediatrics avverte che i farmaci anti-nausea da banco non devono essere somministrati ai bambini a meno che il medico non lo raccomandi.

Zenzero

Per la nausea e il vomito lievi o moderati, lo zenzero è un rimedio naturale secolare con convalida scientifica. È stato scoperto che lo zenzero è efficace per la nausea e il vomito derivanti da numerose cause, tra cui nausea mattutina, cinetosi e chemioterapia. Secondo un’analisi “Ricerche attuali di supporto e palliative” di giugno 2015 della ricerca pubblicata dal 2013 al 2014, ci sono prove significative che lo zenzero è benefico per la nausea a causa di queste cause. Sebbene lo zenzero non sia stato specificamente testato nelle persone con nausea correlata all’influenza, si ritiene che l’erba funzioni inibendo i segnali nervosi tra il tratto digestivo e il cervello che scatenano nausea e vomito.

Leggi anche  Umidificatore ionico vs. Umidificatore ad ultrasuoni

Avvertenze e precauzioni

Il più grande pericolo di nausea grave è la disidratazione, che può portare a squilibri elettrolitici, bassa pressione sanguigna, vertigini e altri problemi. Se la nausea e il vomito con l’influenza sono accompagnati da febbre, è più probabile la disidratazione. I sintomi generali di disidratazione includono: – Sete e secchezza delle fauci. – Diminuzione della minzione e urine scure. – Vertigini in piedi e mal di testa.

L’American Academy of Pediatricians rileva ulteriori segni di grave disidratazione nei neonati e nei bambini, tra cui: – Mancanza di lacrime durante il pianto. – Punto debole depresso sulla testa di un neonato o di un bambino. – Diminuzione dei movimenti intestinali. – Irritabilità e più sonno del solito. – Occhi infossati e pelle rugosa.

L’influenza spesso non richiede cure mediche, ma può portare a gravi complicazioni, tra cui polmonite, infezioni respiratorie e peggioramento delle condizioni mediche croniche. Oltre ai segni di disidratazione, le indicazioni per l’assistenza medica sia per i bambini che per gli adulti includono mal d’orecchi o drenaggio di liquidi dall’orecchio, febbre superiore a 102 F, difficoltà respiratoria, raucedine o mal di gola che non scompare, respiro sibilante, rash, collo rigidità, sonnolenza estrema e lentezza o confusione mentale.

Come eseguire il ricciolo nordico inverso per la massima...

Il ricciolo nordico inverso prende di mira tutti i muscoli quad, impedisce lesioni e...

Malattia gengivale: tipi, cause, sintomi e trattamenti

La malattia gengivale può essere diagnosticata solo da un dentista. Credito di immagini: KOH...

Come fare la sfida di fitness “porta Sally” e...

Puoi fare la sfida "Bring Sally Up" come riscaldamento o come suo allenamento e...

6 insidie ​​estive che possono mettere a repentaglio la...

La tariffa del barbecue va bene con moderazione, ma bilanciarla con scelte alimentari sane...

Vuoi iniziare la terapia ormonale a base di estrogeni?...

Se sei interessato alla terapia di affermazione del genere basata su estrogeni, puoi facilmente...

Quanto è grave bere un vecchio caffè?

Se ti stai chiedendo se il tuo caffè andrà male o meno, dipende da...